Android

I lampioni Siemens smart ti dicono dove sono i parcheggi liberi

Siemens sta per avviare la sperimentazione di lampioni smart capaci di monitorare le aree di parcheggio. Berlino e Dubai saranno le prime città a impiegare questa tecnologia, che fondamentalmente si basa su un sistema radar integrato.

lampioni
Lampioni smart

In pratica dovrebbe agevolare il lavoro degli ausiliari che controllano i parcheggi a pagamento, ma anche gli automobilisti per individuare immediatamente aree libere direttamente dal cruscotto o dispositivi mobili. Le versioni attuali dislocate ad esempio a San Francisco o Londra sono integrate nell'asfalto ma non sono in grado di fornire altre informazioni se non quelle correlate agli spazi specifici.

Dai lampioni invece sarebbe possibile ampliare il raggio di copertura, includendo le piste ciclabili, l'intera sede stradale, etc. Un solo sensore Samsung d'altronde può catturare la stessa quantità di informazioni di 20 nel terreno. Insomma, dovrebbe essere anche più conveniente. Per altro si pensa anche a sinergie con i sistemi per la gestione del traffico e le emergenze. Senza contare eventuali app per smartphone.

In futuro non si esclude anche un canale di comunicazione per le auto che si guidano da sole oppure uno strumento di supporto per quelle di oggi dotate di optional di sicurezza.

I progetti pilota partiranno in estate mentre i lavori dovrebbero iniziare in primavera.