Tom's Hardware Italia
Windows

iFixit smonta Microsoft Surface Pro: troppa colla!

Microsoft Surface Pro sarà difficile da riparare a causa della gran quantità di colla usata per l'assemblaggio. Passino le 90 viti da svitare ma forse Microsoft ha esagerato. La buona notizia è che l'SSD è rimovibile.

iFixit ha smontato un Microsoft Surface Pro, scoprendo con dispiacere che eventuali riparazioni saranno piuttosto complicate a causa dell'ingente quantità di colla usata. Il cosiddetto "Repairability Score" è di 1: in pratica state alla larga se non siete veri professionisti.

Bisogna svitare almeno 90 viti e scaldare un bel po' di colla per accedere a tutto l'hardware. Il rischio è di danneggiare qualche superficie e qualche cavo. Dopodiché ecco in bella mostra la logic board. L'SSD è un Micron C400 (1,8 pollici) da 64 GB capace di una velocità di lettura di 500 MB/s e scrittura di 95 MB/s. Non mancano poi due ventoline per il raffreddamento.

Microsoft Surface Pro – clicca per ingrandire

Per quanto riguarda i 4 GB di RAM sono state rilevate 8 unità Micron 2LEI2 D9PXV. Il codec audio è un classico Realtek ALC3230. Il processore com'è risaputo è un Intel Core i5-3317U, mentre il chipset è un Intel Mobile HM77 Express. Completa la dotazione il controller Wireless/Bluetooth/FM Radio Marvell Avastar 88W8797. La fotocamera posteriore da 720p è analoga a quella frontale.

Il pacchetto batterie sembra soddisfacente poiché consta in un'unità LG Escalade 42 Wh da 7.4 V e 5676 mAh. L'iPad 4 ad esempio monta una batteria da 43 Wh accreditata però di 3.7 V.

Quanta colla!

"Non comprendiamo il motivo di così tanta colla per le batteria. Questo tipo di obsolescenza pianificata non è assolutamente necessaria", sottolineano i tecnici di iFixit.

Qualche buona notizia però c'è. Intanto le batterie sono sì incollate, ma non fuse con la motherboard quindi per la sostituzione non c'è bisogno del saldatore. Inoltre l'unità SSD è rimovibile, sempre che si riesca ad aprire Surface senza fare danni.