Android

Il futuro del FIC Neo 1973

OpenMoko aggiornerà
il suo
smartphone basato su Linux con un processore più veloce,
migliori capacità grafiche e con il supporto al networking
Wi-Fi . Ad annunciarlo è stata la stessa società,
qualche giorno fa. Il nuovo FIC Neo pare sia caratterizzato anche
dalla presenza di un dispositivo GPS, grazie all'accordo
appena
raggiunto con Dash Navigation.

Neo FreeRunner, questo il nome
del nuovo dispositivo, sarà equipaggiato con un processore con frequenza di
500 MHz, rispetto ai 266 MHz
del predecessore. Sarà dotato di hardware built-in per la
grafica 2D e 3D e potrà fare affidamento su dei sensori di
movimento. Ogni movimento dell'utente potrà quindi essere
trasformato in un'azione automatizzata.

Sarà inoltre dotato di piena
compatibilità con gli standard wireless 802.11 b/g. A livello estetico il nuovo prodotto non dovrebbe essere
molto diverso dal precedente, ma apporterà innumerevoli
aggiornamenti hardware e software. L'obiettivo è quello di
rendere il FIC Runner molto più orientato al consumatore,
piuttosto che ai singoli sviluppatori come è successo per il FIC
Neo 1973. Le vendite inzieranno in primavera.