Tariffe Mobile

Internet, gli utenti preferiscono la rete mobile a quella fissa: pro e contro

Secondo un’analisi condotta da SosTariffe.it, sempre più italiani preferiscono navigare dai dispositivi mobili sfruttando la rete mobile poiché le offerte sono più convenienti rispetto a quelle di rete fissa. Sulla base di questa constatazione, il noto portale di comparazione di tariffe ha messo a confronto costi, vantaggi e svantaggi delle tre tipologie di offerte per connettersi a Internet, ossia rete fissa, SIM solo dati e pacchetti all-inclusive di rete mobile.

Comparando le condizioni delle principali offerte di rete fissa e di rete mobile di febbraio 2020, è emerso che i pacchetti per navigare da casa hanno un costo mensile medio di circa 27 euro, più alto rispetto a quelli di rete mobile che oscillano tra i 12 e 15 euro. Il grande difetto delle connessioni da casa, infatti, sono proprio i costi. Non solo quelli di abbonamento, ma anche i costi nascosti come quelli per l’attivazione o il prezzo del modem che vengono dilazionati nel corso dei mesi e che devono essere corrisposti anche in caso di recesso anticipato.

I vantaggi invece includono la possibilità di navigare senza limiti con una velocità media fino a 1000 Mb/s anche se bisogna tener conto che la qualità della connessione dipende da tanti fattori, come la copertura presente nella zona di connessione e tecnologia usata per l’accesso alla rete. Senza dimenticare i servizi aggiuntivi inclusi a volte nel canone mensile (abbinamento di una SIM mobile, accesso a una PayTv o altro).

Discorso inverso per le connessioni Internet da rete mobile. Come già detto, i grossi vantaggi sono il costo in media di 12 euro per una SIM con soli dati e l’assenza di costi nascosti o vincoli contrattuali. Di contro, però, i servizi aggiuntivi sono limitati se non addirittura assenti. Con una velocità di download media fino a 1000 Mb/s, non assicurano inoltre le stesse prestazioni della rete fissa dove non si verificano ormai più i fenomeni di blocchi o buffering durante la riproduzione dei contenuti video.

Infine, le offerte all-inclusive di telefonia mobile che comprendono telefonate e SMS illimitati assieme alla connessione hanno un costo mensile medio di 15 euro. Un grosso limite rispetto alle connessioni domestiche è rappresentato dalla velocità di download che – pur essendo sempre di 1000 Mb/s – in alcuni casi raggiunge il tetto massimo di 30 Mb/s.

A fare da contraltare, c’è la grande quantità di Giga offerti (in media 251) assieme a tanti servizi accessori. Peccato che a volte è possibile approfittare di alcune convenienti promozioni solo se si effettua la portabilità da pochi provider selezionati.

In conclusione, l’analisi di SosTariffe.it sostiene che gli italiani preferiscono navigare dai dispositivi mobili, poiché le offerte sono più convenienti in termini di costi, nonostante la connessione sia più lenta e limitata rispetto a quella domestica.