Tom's Hardware Italia
Apple

iPad Pro, nuovi indizi sulle tre versioni in arrivo

Apple sarebbe al lavoro su tre varianti per la seconda generazione di iPad Pro, così come emerso dal report di Fiksu, società esperta nell'analisi del traffico web.

La seconda generazione di iPad Pro potrebbe arrivare in tre differenti varianti. È quanto emerso dal report di Fiksu, società esperta nell'analisi del traffico web attraverso i dispositivi mobili, che ha rilevato i codici identificativi dei prossimi tablet targati Apple. L'azienda di Cupertino cercherà dunque di rilanciare un segmento caduto ormai in una profonda recessione.

I codici identificativi scovati da Fiksu (iPad 7.1, 7.2, 7.3 e 7.4) dovrebbero fare riferimento, rispettivamente, alle versioni Wi-Fi e Wi-Fi + LTE di iPad Pro da 12.9 pollici (la versione rinnovata di quello attualmente in commercio) e di iPad Pro da 10.5 pollici, una diagonale inedita. Sarebbe proprio questa variante la grande novità del Keynote di aprile, che potrebbe anticipare il design che rappresenterà il fiore all'occhiello di iPhone Edition.

iPad-Pro-12.9
iPad Pro 12.9

Sembra infatti che Apple sia al lavoro su una scocca borderless, che consenta di inserire la diagonale da 10.5 pollici nelle medesime dimensioni di iPad Pro da 9.7 pollici. Questo form factor rappresenta ormai un trend dominante per i dispositivi mobili, che di fatto ha avuto origine con il Mi Mix di Xiaomi e che sta caratterizzando buona parte dei top gamma (dal G6 di LG all'atteso Galaxy S8 di Samsung).

La strategia dell'azienda di Cupertino potrebbe essere quella di realizzare un prodotto che possa riscuotere il medesimo successo di iPad Air 2, uno dei tablet più venduti di sempre. All'epoca la forza di questo prodotto è stata quella di sdoganare i 10 pollici come prodotti da poter portare con sé nella quotidianità, grazie a peso e dimensioni contenute. Il design borderless sarebbe l'ideale per rilanciare ulteriormente questo concetto.

ipad-air-2
iPad Air 2

Diversa la logica per la variante da 12.9 pollici che, esattamente come per la prima generazione, rappresenterà una nicchia di mercato, in grado di andare incontro ad esigenze di un preciso target di utenti. Non sarà certamente la versione di iPad Pro in grado di macinare numeri di vendita, ma consentirà comunque ad Apple di poter proporre un'offerta completa.

Infine ci sarebbe la terza variante. In questo caso l'azienda guidata da Tim Cook potrebbe decidere di proporre un iPad Pro Mini, con display da 8 pollici. Questo consentirebbe di inserire a catalogo un tablet caratterizzato da un prezzo più contenuto, da utilizzare come una sorta di cavallo di troia nella logica di spingere nuovi utenti ad adottare iOS.

Sarà proprio la nuova versione del sistema operativo Apple a dover fare la differenza. Di fatto il segmento tablet è entrato in crisi anche perché non si è ancora assistito ad un vero e proprio upgrade funzionale, che possa consentire a questi dispositivi di sostituire concretamente i PC, soprattutto nella produttività.

iPad-pro-9.7
iPad Pro 9.7

Un primo assaggio di iOS 11 si avrà in occasione della WWDC 2017 (in programma dal 5 al 9 giugno), quando sarà presentato agli sviluppatori per poi arrivare a bordo di iPhone 8. A quel punto i nuovi iPad Pro saranno aggiornati alla nuova versione, e si aprirà la battaglia per le vendite natalizie.

In ogni caso Apple è chiamata ad un arduo compito. Nel Q4 2016 il mercato tablet ha subito un'ulteriore flessione del 9% rispetto al medesimo periodo del 2015, e la stessa azienda di Cupertino ha registrato una diminuzione del 19% nelle consegne su base annua. La nuova generazione di iPad Pro dovrà dunque operare in un settore già in crisi, cercando di rilanciarlo.