Apple

iPad Pro, spuntano i primi benchmark: ottimizzazioni per la GPU, CPU rimane invariata

iPad Pro 2020 è già protagonista di alcuni benchmark che hanno naturalmente come obiettivo di analizzare le sue prestazioni. Il processore A12Z Bionic di cui dispone sembrerebbe non offrire notevoli ottimizzazioni rispetto al SoC presente sui modelli precedenti.

L’azienda di Cupertino ha presentato il nuovo iPad Pro nella giornata di ieri, un dispositivo che inevitabilmente andrà ad occupare la scena della precedente generazione.

Da sempre, i processori realizzati da Apple sono in grado di offrire prestazioni ed esperienze d’uso ottimali. I dati offerti dai primi benchmark sembrerebbero però mostrare pochi miglioramenti rispetto al processore A12X integrato sui precedenti iPad. AnTuTu sottolinea infatti come i punteggi ottenuti siano piuttosto invariati per la CPU con un incremento solamente sul lato della GPU. L’iPad Pro 2020 registra di fatto un punteggio pari a 373.781 rispetto ai 345.016 dell’iPad Pro 2019.

Non va meglio per quanto riguarda la memoria. Il nuovo dispositivo perde infatti molti punti se paragoniamo i due device: l’iPad Pro 2020 totalizza 74.998 punti rispetto alla generazione del 2019 che totalizzava ben 95.118 punti. Numeri piuttosto invarianti dunque per  CPU e User Experience. Naturalmente, si tratta di numeri che andranno poi testati direttamente utilizzando il dispositivo.

Di seguito i punteggi totalizzati:

  • iPad Pro 2020 (A12Z): 712.218
  • iPad Pro 2019 (A12X): 705.585

CPU

  •  iPad Pro 2020: 186.186
  • iPad Pro 2019: 187.572

GPU

  •  iPad Pro 2020: 373.781
  •  iPad Pro 2019: 345.016

Memoria

  • iPad Pro 2020: 74.998
  • iPad Pro 2019: 95.118

UX

  • iPad Pro 2020: 77.253
  • iPad Pro 2019: 77.879