Apple

iPhone 13, ciò che Apple non ha detto sul palco dell’evento California Streaming

L’evento di presentazione che Apple organizza ogni anno per l’annuncio della nuova generazione di iPhone è sempre ricco di sorprese. L’azienda ha speso diversi minuti spiegando alcune delle novità principali che gli utenti si ritroveranno tra le mani con l’acquisto di uno dei quattro modelli di iPhone 13, tuttavia come al solito non è stato possibile scendere in tutti i minimi particolari.

Questo è ciò che Apple non ha detto durante la presentazione dei nuovi smartphone ma che dovreste sapere!

iPhone 13 Pro

I cambiamenti maggiori sono nascosti all’interno

Il design dei nuovi iPhone 13 non è troppo dissimile da quello dei modelli che li hanno preceduti. Apple, dopo essersi concentrata per rinnovare quasi completamente l’estetica dei propri smartphone lo scorso anno, questa volta ha optato per un approccio più iterativo.

Ciò non significa, però, che sotto la scocca non siano stati apportati cambiamenti significativi a quello che è, di fatto, il cuore dei melafonini.

Come notato da Brahm Shank del podcast Appleosophy, il quale ha annotato alcuni appunti su una foto postata da Sonny Dickson, le componenti interne di iPhone 13 (il modello base) sono cambiate in forma e volume rispetto a quelle di iPhone 12.

Non solo è visibile la più grande batteria ed un Taptic Engine dalle dimensioni pressoché dimezzate, è chiaramente visibile anche il nuovo array di sensori utilizzati per il Face ID che ora include il dot projector sul lato sinistro invece che sul destro. I cambiamenti a questi sensori hanno permesso ad Apple di ridurre il notch del 20%.

Peso e spessore aumentati, fotocamere più sporgenti

Per ospitare le nuove batterie dalla capacità aumentata su tutta la gamma di smartphone, Apple ha dovuto incrementare anche se solo leggermente lo spessore di tutti i modelli di iPhone 13. Non solo, ora in iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max la sporgenza della fotocamera è decisamente più vistosa rispetto al passato e agli smartphone base, tanto che Apple è stata costretta a implementare in tutte le sue nuove cover un bordo rialzato che le circonda a protezione.

Aumentando il volume delle batterie è aumentato anche il peso. Il nuovo iPhone 13 Pro Max, il più grande della famiglia, ora pesa ben 240g ovvero non troppo distante dal pieghevole Samsung Galaxy Z Fold3.

iPhone 13 Pro Max ha un diverso sistema di ricarica

Scorrendo le pagine del sito Apple in cui sono concentrate le specifiche tecniche di iPhone 13 Pro Max c’è un dettaglio che attira sicuramente l’attenzione: lo smartphone più grande di Apple è diverso dai suoi fratelli e dai modelli che lo hanno preceduto nel sistema di ricarica.

Gli iPhone di Apple sono in grado di ricaricarsi dallo 0% al 50% in soli 30 minuti utilizzando un alimentatore da 20W compatibile, non iPhone 13 Pro Max! Quest’ultimo ci impiega, infatti, 35 minuti, una differenza che non si sentirà nella vita di tutti i giorni ma che sottolinea come la dimensione della batteria di questo particolare modello sia ora di un livello superiore. Non solo, iPhone 13 Pro Max è anche l’unico in grado di accettare fino a 23W di potenza in ricarica, 3W in più delle altre versioni che potrebbero compensare per la differenza in velocità.

iPhone 13 Pro Max ricarica 23W

Il nuovo notch farà impazzire i perfezionisti

Certo, era finalmente ora che Apple si decidesse a comprimere quella tacca sul display che ormai ci accompagna sin dal lancio sul mercato di iPhone X e che molti altri produttori hanno preso come “ispirazione” per i propri smartphone. Quello che però Apple non ha sottolineato durante l’annuncio è che il nuovo notch è leggermente più alto rispetto ai modelli passati.

Stiamo parlando di una differenza davvero minuscola ma che farà di certo infuriare chi spende molto tempo guardando video sul proprio smartphone. I video in formato 18:9, sempre più comuni soprattutto su YouTube al giorno d’oggi, saranno leggermente tagliati dal notch. Una manciata di pixel, ma sicuramente qualcosa che alle persone facilmente irritabili dalle piccole cose come me darà estremamente fastidio.

L’unico modello ad essere immune da questo cambiamento è iPhone 13 Pro Max.

iPhone 13 notch

Gli iPhone 13 hanno 3 “slot” per le SIM

La gamma di prodotti iPhone 13 è la prima realizzata dall’azienda di Cupertino a giungere sul mercato con effettivamente 3 diversi “slot” per schede SIM. Accanto all’ormai classico slot dedicato ad una Micro SIM, infatti, sono presenti due diverse eSIM sui nuovi modelli.

Purtroppo non è però possibile utilizzare tutti e tre gli slot contemporaneamente, probabilmente a causa del numero di antenne che sarebbe necessario montare, ma solamente due. Non fa differenza che vogliate utilizzare due eSIM oppure una Micro SIM ed una eSIM.

Voi vi eravate accorti di questi dettagli? Ne avete notati altri che non sono stati nominati apertamente sul palco? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto!

L’evento Apple vi ha finalmente convinti a passare a iOS? Buone notizie, l’iPad Air 2020, che riceverà iPad OS 15, è in promozione su Amazon!