Apple

iPhone 13: Touch ID e Face ID sempre più vicini

Dopo aver mancato l’occasione per inserirli nella famiglia di iPhone 12, il WSJ sostiene che iPhone 13 utilizzerà il connubio Face ID e Touch ID per rendere semplici ed immediati gli sblocchi, tramite le informazioni biometriche, in ogni tipo di situazione.

iPhone 13

In tempo di pandemia, dove indossiamo una mascherina per buona parte del tempo, il Face ID non basta più e molti recensori hanno catalogato questo metodo di sblocco come frustrante in quando quasi nella totalità delle volte si è obbligati ad inserire il codice di protezione o abbassarla ed alzarla per farci riconoscere.

iPhone 13

Avevamo già riportato una notizia del genere ed oggi, il report postato dal WSJ, non fa nient’altro che rinforzare la tesi con nuove informazioni. Ad esempio tutta la sfilza di brevetti registrati dal 2016 ad oggi che descrivevano la possibilità di avere un sensore biometrico sotto il display, appunto, il Touch ID.

E ancora, la fonte riporta che gli ingegneri Apple stiano effettivamente già testando tale funzione per integrarla nei prossimi iPhone a fine anno ma non sappiamo se la società di Cupertino si affiderà a Qualcomm, azienda molto avanzata nella realizzazione di sensori biometrici ultrasonici sotto al display. Addirittura la linea di Galaxy S21 tutta ne è dotata.

Infine viene riportato che se nei laboratori Apple la tecnologia biometrica sta proseguendo i suoi test, l’azienda sta prendendo in seria considerazione di includerli entrambi sui prossimi smartphone della famiglia iPhone 13. In un 2021 dove Apple non avrebbe (per quanto si sa attualmente) in programma particolari tecnologie per differenziare efficacemente iPhone 13 da iPhone 12, rispolverare il Touch ID sarebbe sicuramente una mossa di notevole importanza che potrebbe convincere molti cliente ad approdare sui nuovi iPhone dotati di entrambi i sensori biometrici.

Con l’avvento degli iPhone 12 è un ottimo momento per acquistare iPhone 11 con un forte sconto. Lo trovate qui al miglio prezzo!