Apple

iPhone 6 con batteria a cella combustibile: una settimana di autonomia

Uno smartphone che dura una settimana intera con una sola ricarica? L'abbiamo sentito decine, forse centinaia di volte, ma questa volta abbiamo un prototipo funzionante. Si tratta di un iPhone 6, in particolare, al quale è stata applicata un'innovativa e stupefacente batteria a cella combustibile.

Step 7 3045124b

A realizzarlo è stata la britannica Intelligent Energy, società che è riuscita a inserire nell'iPhone non solo una batteria ricaricabile, ma anche un sistema che brucia idrogeno e ossigeno per creare energia, producendo come materiali di scarto acqua e calore.

Il sistema, a quanto pare, funziona già abbastanza bene da aver richiamato l'attenzione della stessa Apple. Secondo il Telegraph, infatti, l'azienda californiana si è già messa in contatto con quella inglese, probabilmente con l'intenzione – o magari solo la speranza – di rendere questo prototipo un prodotto commerciale. Su questo particolare dettaglio però non ci sono conferme.

L'aggiunta di un sistema a cella combustibile comunque ha un suo prezzo: il prototipo ha due microscopiche ventole il cui compito è ridurre il calore generato dalla combustione, e allontanare il vapore acqueo. Un dettaglio da poco in laboratorio, ma ovviamente diventa rilevante per un oggetto che teniamo in tasca o nella borsa. Una sfida difficile, certo, ma non impossibile.

La cosa notevole, per non dire incredibile, è invece il fatto che la cella combustibile è stata aggiunta all'iPhone 6 senza aumentare lo spessore. Anzi, c'è spazio anche per il meccanismo necessario a fare il pieno di idrogeno, tramite una presa cuffie opportunamente modificata. Dal punto di vista ingegneristico, è sbalorditivo.

Buone notizie anche riguardo il prezzo: secondo Intelligent Energy la cella combustibile che hanno realizzato verrebbe a costare pochissimo – due o tre euro. Si parla però in questo caso di una cella "usa e getta" che dura una settimana; il sistema ricaricabile sicuramente costerebbe un po' di più. "Potrebbe essere in circolazione entro un paio di anni", dice il direttore finanziario di Intelligent Energy, Mark Lawson-Statham, "ma la questione è quanto in fretta vogliono muoversi i nostri partner per averlo".

Di certo è una buona notizia per tutti noi, per la solita ragione: l'autonomia degli smartphone non è mai soddisfacente. Certo, le soluzioni alternative non mancano, come la ricarica wireless e quella rapida, o le onnipresenti batteria portatili. Si è fatto strada il concetto secondo cui lo smartphone va collegato ogni volta che è possibile, così da avere la batteria sempre carica quando serve. È un approccio che funziona solo perché non ci sono alternative migliori, ma forse con l'invenzione di Intelligent Energy abbiamo una risposta vera.

Apple iPhone 6 64GB Apple iPhone 6 64GB
Apple iPhone 6 Plus 64GB Apple iPhone 6 Plus 64GB
Apple iPhone 6 128 Apple iPhone 6 128