Apple

Modelli, prezzi e tariffe

Pagina 8: Modelli, prezzi e tariffe

Modelli e prezzi

Per la prima volta nella sua storia, Apple ha fatto un cambiamento per quanto riguarda i modelli offerti. C'è sempre un modello da 16 GB, ma è sparito quello da 32 GB, e si passa a quello da 64 o 128 GB. I colori sono tre, grigio e oro (con frontale bianco) e nero, con frontale nero. Ma perché non offrire più quello da 32 GB? Non vedo altra risposta che non sia una scusa commerciale. Il modello da 16 GB rappresenta la "minima" spesa per un nuovo iPhone, ma chi lo acquisterà dovrà convivere con uno spazio d'archiviazione limitato, anzi, insufficiente per la maggior parte di un appassionato. Con giochi che occupano oltre un gigabyte di memoria, filmati da mezzo gigabyte l'uno per una puntata di una serie televisiva e collezioni musicali che lievitano di giorno in giorno, i poco più di 10 GB a disposizione dell'utente finiranno ben presto. Inoltre chi farà molti filmati – la nuova fotocamera invoglia – soprattutto a 240 FPS, occuperà la memoria ben presto.

La versione da 32 GB sarebbe stata, molto probabilmente, la scelta azzeccata per molti, gli stessi che invece saranno costretti a spendere di più per la versione da 64 GB, che costa 839 euro. Per alcuni, tuttavia, sarà un vantaggio, perché l'anno scorso l'iPhone 5S da 64 GB costava 949 euro. Insomma, la versione da 64 GB costa come quella da 32 GB dell'anno scorso. Peccato però non includere, a questo punto, una versione da 32 GB che si posiziona nel mezzo. C'è però anche da dire che chi ha deciso di spendere così tanti soldi per un nuovo smartphone, probabilmente non risparmierebbe 50 euro circa per avere la metà della memoria rispetto al modello da 64 GB. Piuttosto, sarebbe stato più convincente eliminare la versione da 16 GB in favore di quella da 32 GB, ma in questo caso chi avrebbe acquistato il modello da 64 GB a 110 euro in più? Ricordo tuttavia che molti di coloro che acquisteranno un nuovo iPhone, probabilmente si affideranno a un piano tariffario con telefono incluso.

Tariffe

Abbiamo già trattato il tema delle tariffe, mettendo a confronto i principali carrier italiani. Potete leggere tutto in questa notizia, Abbonamenti iPhone 6, comparativa TIM, Tre e Vodafone. Vi riportiamo però anche una sintesi:

"In sintesi 3 Italia è la più concorrenziale ma obbliga all'accensione di un finanziamento Compass oppure alla vendita a rate H3G con addebito su carta di credito. Come si può vedere dalla tabella il ricarico sul totale speso in 30 mesi è minimo. TIM è piuttosto in linea con le sue offerte a pacchetto solo SIM, ma l'Unlimited è un po' più scontata. Vodafone complessivamente è la più cara se si considera anche la tassa di concessione governativa. Però non solo offre tutti i modelli a prescindere dai pacchetti ma gode di più benefit – sempre che interessino. Infine non si può fare a meno di rilevare che Relax Completo fa pagare le stesse cifre a prescindere che si scelga l'iPhone 6 o l'iPhone 6 Plus"