Tom's Hardware Italia
Android

iPhone 8 e 8 Plus da oggi in vendita e subito maltrattati

La vendita dei nuovi iPhone 8 e 8 Plus è ufficialmente partita oggi. Vista l'occasione, il noto youtuber JerryRigEverything ha deciso di sottoporre il modello da 4,7 pollici ai suoi soliti test estremi di resistenza.

iPhone 8 e 8 Plus sono da oggi ufficialmente in vendita. Come annunciato da Apple in sede di presentazione, la commercializzazione è puntualmente partita il 22 settembre. L'azienda di Cupertino proverà dunque in queste settimane a preparare il terreno all'attesissimo iPhone X. Nel frattempo, il modello da 4,7 pollici è stato sottoposto ai soliti test di resistenza del noto youtuber JerryRigEverything.

La prima componente messa sotto la lente d'ingrandimento è stato lo schermo. Il display di iPhone 8, all'interno dei test di JerryRigEverything, ha mostrato una capacità di resistere ai graffi procurati da punte fino a un livello di durezza pari a 6 nella scala Mohs (criterio empirico per la valutazione della durezza dei materiali).

Si tratta di un risultato in linea con quello dei diretti concorrenti. Il Galaxy Note 8, ad esempio, ha riportato il medesimo punteggio nel test in questione. È chiaro che la situazione nella quale lo schermo di uno smartphone si ritrova a essere graffiato con un taglierino è quantomeno estrema, ma restitusce sicuramente l'idea della resistenza dello stesso.

Leggi anche: iPhone 8 e iPhone 8 Plus ufficiali, a bordo c'è l'A11 Bionic

JerryRigEverything è successivamente passato ad analizzare il vetro che portegge la fotocamera posteriore. Non è un caso che lo youtuber si sia soffermato su questo aspetto, considerando come il modulo fotografico sia sporgente, e dunque potenzialmente più esposto a graffi e deterioramento.

iPhone 8

L'aspetto interessante è che, grazie ai test eseguiti, sembra che non si tratti di zaffiro puro. Infatti, il vetro utilizzato in iPhone 8 si è posizionato sul livello 6 della scala Mohs, mentre lo zaffiro puro esibisce graffi visibili non prima del livello 8-9. Molto probabilmente Apple ha optato per una sorta di materiale ibrido, quasi sicuramente uno zaffiro di grado inferiore rispetto a quello puro.

L'attenzione dello youtuber si è successivamente spostata verso il frame laterale. L'azienda di Cupertino ha utilizzato l'alluminio Serie 7000, ovviamente esposto ai graffi. Toccherà dunque armarsi di bumper o cover, come da tradizione ormai per gli smartphone realizzati con questo materiale.

iPhone 8

Ottima notizia invece per il famoso bend test, cioè quello del piagamento. L'aver optato per il vetro anche per la back cover ha evidentemente fornito una maggiore resistenza all'intera scocca, che dunque mostra un'elevata resistenza alla flessione, molto più degli iPhone realizzati interamente in alluminio.

Leggi anche: iPhone X, il peggior nemico dell'iPhone 8?

Insomma, iPhone 8 non ha mostrato particolari criticità in questi particolari test. Del resto, Apple ha mutuato la progettazione della scocca da quella di iPhone 7, che pure aveva ben figurato lo scorso anno. Adesso la curiosità è tutta per la resistenza che dimostrerà o meno iPhone X, visto il particolare design adottato. Staremo a vedere, nel frattempo i nuovi smartphone dell'azienda di Cupertino sono disponibili da oggi in Italia a partire da 839 e 949 euro.


Tom's Consiglia

iPhone SE è lo smartphone pensato da Apple per chi non vuole rinunciare alle prestazioni mantenendo dimensioni compatte, grazie all'adozione di uno schermo da 4 pollici.