Android

iPhone, per Internet e porno

Google ha
pubblicato
da qualche giorno le sue statistiche natalizie, che hanno delineato un andamento alquanto insolito. Spulciando tra i dati, si evince che la maggior parte del traffico proveniente dai dispositivi mobili è targato iPhone. I prodotti tascabili, malgrado siano molto ambiti da tutti, occupano solo il 2% dell'intero mercato. Le cifre diventano ancora più interessanti per Apple se si pensa alla concorrenza dei più popolari prodotti basati su Symbian, il sistema operativo utilizzato da Nokia che occupa circa il 63% dell'intero mercato.

A cosa bisogna imputare questo enorme successo natalizio? Facile, alle prove effettuate non appena si acquista il telefono, a quelle fatte nei negozi, alle promozioni pubblicitarie e così via. Passate le festività di fine anno tutto è tornato alla normalità, o quasi. L'iPhone occupa ancora la seconda posizione, dietro ai Symbian e prima dei sistemi basati su Windows Mobile e Blackberry. Tra le altre cause di questo successo potrebbe rientrare la fascia degli early adopters, una gamma di utenti molto specializzata che sono in grado di utilizzare il dispositivo per navigare sul web, sfruttando al massimo le sue potenzialità.

Oltre ad essere utilizzato per Internet, l'iPhone potrebbe diventare inoltre la prossima piattaforma da utilizzare per il porno. Sì, non è uno scherzo. I più grandi produttori di pellicole per adulti si sono infatti riuniti al Sands Convention Center per discutere dell'approdo sul cellulare di Cupertino. Che dire, non ci resta che attendere l'iPhone in Italia, sicuramente non per scaricare contenuti erotici ma per testare meglio le sue potenzialità.