Tom's Hardware Italia
Apple

iPhone X, boom di prenotazioni in poco più di un’ora

Alle 9:01 di oggi Apple ha aperto le prenotazioni di iPhone X. I tempi di spedizione sono passati in pochi minuti dal 3 al 6 novembre, per poi slittare fino a 5-6 settimane. Si profila un nuovo successo commerciale per l'azienda di Cupertino, a discapito di iPhone 8 e 8 Plus.

Apple, a partire dalle 9:01 di oggi, ha aperto ufficialmente le prenotazioni per iPhone X. Com'era prevedibile, il melafonino del decennale è letteralmente andato a ruba, con le spedizioni che, in un paio di minuti, sono passate dal 3 novembre (data di arrivo sul mercato) al 6 novembre, per poi slittare a 2-3 settimane, fino ad arrivare alle attuali 5-6 settimane. Il tutto in poco più di un'ora.

Occorre comunque operare una precisazione. Il fatto che ci fosse un'attesa quasi spasmodica per iPhone X è cosa nota. Di contro però non sappiamo quante unità del nuovo top di gamma Apple fossero effettivamente disponibili. Si è parlato più volte in queste settimane circa ipotetiche difficoltà dell'azienda di Cupertino nel garantire un numero congruo di dispositivi al lancio, e la situazione evidenziata con i preordini potrebbe essere coerente con questo scenario.

Schermata 2017 10 27 alle 10 58 02
Schermata 2017 10 27 alle 10 58 43

Tutto questo però gioca certamente a favore dell'azienda di Cupertino. Considerando le tempistiche per i preordini, è lecito attendersi code infinite davanti agli Apple Store il 3 novembre, giorno in cui iPhone X farà il proprio debutto ufficiale sul mercato. Un qualcosa che garantirà un enorme risalto mediatico al dispositivo, che sembra già essere destinato a infrangere diversi record di vendite.

Leggi anche: iPhone X, il Face ID continua a far discutere

Se da una parte infatti un pò tutte le società specializzate nelle indagini di mercato, e vicine al settore smartphone, hanno concordato in merito al basso numero di iPhone X disponibili al lancio (KGI Securities ha parlato 2-3 milioni di unità, che diventerebbero 25-30 milioni entro fine 2017), dall'altra parte le medesime aziende sono convinte che il melafonino del decennale aprirà un nuovo "super ciclo" di vendite, un pò come accaduto con iPhone 6.

iPhone X 3 (1)

Del resto, la strategia Apple di concepire iPhone X come lo smartphone della mela con il maggior numero di novità degli ultimi anni è apparsa convincente fin da subito, almeno da un punto di vista commerciale. Come sempre però, c'è anche un rovescio della medaglia, che in questo caso sembra essere rappresentato dall'andamento sul mercato di iPhone 8 e 8 Plus.

Non ci sono dati ufficiali in merito, ma abbiamo a disposizione un paio di elementi che invitano ad una riflessione. Innanzitutto, l'esordio di iPhone 8 e 8 Plus ha avuto un andamento differente da quelli che sono solitamente gli standard Apple per i nuovi modelli di smartphone.  

iPhone 8 e 8 PLus 1

Dopo la fase di prenotazione infatti, i tempi di consegna dei nuovi iPhone slittano solitamente fino a 3-6 settimane, mentre per iPhone 8 e 8 Plus non si è andati a più di 1-2 settimane o anche meno, a seconda degli operatori e delle catene di vendita. Senza dimenticare l'assenza delle code davanti agli Apple Store il 22 settembre, giorno in cui questi due dispositivi hanno fatto il loro debutto sul mercato.

A questo si aggiunge un report molto approfondito realizzato da CIRP, la Consumer Intelligence Research Partners, che ha cercato di capire quanto effettivamente abbiano venduto, ad oggi, iPhone 8 e 8 Plus, mettendo in evidenza risultati tutt'altro che rosei.

cirp1

Secondo i dati  della CIRP infatti, pare che iPhone 8 e 8 Plus abbiano rappresentato solo il 16% di tutte le vendite di melafonini nel trimestre passato. Una differenza importante, ad esempio, rispetto  ad iPhone 6s e 6s Plus, che invece avevano raggiunto e superato il 24%, e che risulta ancora più marcata rispetto ad iPhone 7 e 7 Plus, che invece hanno rappresentato il 43%.

Leggi anche: iPhone X, il peggior nemico dell'iPhone 8?

Per qualsiasi considerazione definitiva è bene attendere i dati ufficiali di Apple. La sensazione comunque, fin dall'evento di presentazione di settembre, è che iPhone X abbia in qualche modo cannibalizzato l'offerta dell'azienda di Cupertino in ambito smartphone, mettendo in ombra iPhone 8 e 8 Plus. Resta da capire se questo possa essere considerando un "errore" commesso dall'azienda di Cupertino, oppure rappresenti una strategia commerciale studiata a tavolino.


Tom's Consiglia

iPad da 9.7 pollici consente di godere a pieno di iOS e di tutto l'ecosistema messo in piedi da Apple, a prezzi decisamente più contenuti rispetto alla gamma Pro.