Cuffie, auricolari e accessori

Key Series T18NC | Recensione


Key Series T18NC
Tipologia
In Ear
Wireless
True-Wireless
Autonomia
20 ore
Eliminazione rumore
Si

I Key Series T18NC, brand di Aukey, sono un paio di auricolari True Wireless con ANC (cancellazione attiva del rumore), in grado di offrire un’elevata autonomia e anche la ricarica wireless a un prezzo di poco superiore ai 100 euro. Tante caratteristiche che spesso si trovano solo a prezzi molto più alti.

Come sono fatti

I T18NC hanno un design classico, simile a quello degli AirPods, con la differenza che si tratta di un modelli in-ear, con la capsula auricolare che si allunga per inserirsi all’interno del condotto uditivo.

Guardando da vicino il corpo principale si notano dei piccoli forellini che nascono i microfoni per la cancellazione attiva del rumore. Non ci sono pulsanti, l’interazione avviene picchiettando con il polpastrello sulla superficie esposta dell’auricolare una volta indossati.

La custodia ha un particolare design con apertura a scorrimento superiore. Quattro LED indicano lo stato di carica della batteria integrata, che si ricarica tramite un connettore USB-C laterale accanto a cui un pulsante permette di attivare la modalità di accoppiamento.

Ergonomia d’uso

La dimensione è leggermente superiore rispetto a quella degli Airpods, ma s’indossano facilmente; anzi, per essere dei modelli in-ear sono anche abbastanza comodi e veloci da indossare.

I comandi a sfioramento funzionano bene. Potrete avvicinare il polpastrello con cautela alla superficie, o picchiettare velocemente e l’input sarà riconosciuto. Non è però possibile regolare il volume e nemmeno tornare alla traccia precedente ma solo gestire il “play/pausa” e “traccia successiva”.

Con una pressione prolungata si attiva / disattiva la modalità a cancellazione attiva del rumore. Un bip singolo o doppio indicata la disattivazione / attivazione dell’ANC.

La connettività bluetooth non è delle migliori che abbiamo sperimentato. A parte qualche disconnessione ogni tanto, non sempre si collegano in automatico allo smartphone dopo averle estratte dalla custodia e la distanza di connessione è minore rispetto a molti altri modelli che abbiamo provato.

Qualità audio

Niente male considerando il prezzo. I bassi sono ben presenti, con un suono caldo e corposo, comportamento che va a discapito della precisione generale (nitidezza); tutta la parte medio/alta dello spettro audio è un po’ “confusa”, con diverse mancanze che si saltano all’orecchio quando si ascoltano tracce \ per mettere in risalto le differenti peculiarità di un auricolare.

Per dirla in un’altra maniera: non sono gli auricolari che consiglieremmo a un audiofilo con orecchio allenato, poiché sentirebbe troppe imprecisioni. Ma per un ascolto distratto di musica, soprattutto Pop o tracce con una bella medio bassa ritmata e corposa, sono piacevoli. Anche se volete utilizzarli mentre vi allenate, ad esempio, i bassi vibranti vi daranno una bella carica.

Il design in-ear aiuta in tale contesto, anche se non avrete una totale occlusione del condotto uditivo, almeno ciò non è avvenuto nel nostro caso proprio per la forma dell’aricolare che limita la profondità a cui potrete spingere la cuffietta.

Efficacia ANC

La cancellazione attiva del rumore è discreta. Il design non permette di far aderire la cuffietta perfettamente alle pareti del condotto uditivo, di conseguenza l’efficacia non può essere massima. Il sistema di cancellazione del rumore è di per sé inferiore, in termini di prestazioni, rispetto ad altri modelli di fascia più alta.

Qualità audio in chiamata

La qualità dell’audio in chiamata telefonica è buono e sentiremo la voce del nostro interlocutore in maniera forte e chiara, e lo stesso si può dire per il microfono. Tuttavia ci hanno fatto notare più volte come i rumori di fondo disturbassero la conversazione. Se prevedete di usarle per chiamate in luoghi affollati, non fanno per voi.

Autonomia

Circa cinque ore di autonomia reale a cui si aggiunge la possibilità di ricaricare gli auricolari completamente per tre volte. L’autonomia totale è quindi di circa una ventina d’ore o poco più.

La custodia è compatibile con la ricarica wireless.

Verdetto

Se Huawei non vendesse le FreeBuds 3 allo stesso prezzo di queste T18NC, il nostro giudizio finale sarebbe migliore. Offrono molte caratteristiche interessanti, come la cancellazione attiva del rumore, la ricarica wireless e un suono corposo e profondo che a molti piacerà, anche se non si può definire perfetto. Tra i difetti principali troviamo la mancanza di alcuni comandi touch, come la possibilità di selezionare la traccia precedente, e un microfono troppo sensibile che cattura molti rumori di fondo.

L’efficacia dell’ANC è discreta, ma non così differente rispetto altri modelli, mentre l’autonomia cade nella media. La custodia sarebbe potuta essere un po’ meno ingombrante.

A conti fatti, un paio di auricolari True Wireless senza infamia né lode al prezzo a cui sono venduti. Dobbiamo tuttavia consigliarne l’acquisto unicamente se il prezzo scenderà rispetto quello dei FreeBuds 3 di Huawei, ad oggi il principale e migliore concorrente.

Key Series T18NC

I Key Series T18NC, brand di Aukey, sono un paio di auricolari True Wireless con ANC (cancellazione attiva del rumore), in grado di offrire un’elevata autonomia e anche la ricarica wireless.


Verdetto

Comoda da usare, ANC, autonomia nella media, un suono caldo e corposo e un prezzo corretto per tutte le caratteristiche che offrono. La concorrenza è tuttavia agguerrita, e il valore di questi auricolari True Wireless sarà adeguato solo se li troverete a un prezzo attorno o di poco inferiore a 100 euro.

Pro

- Comodi da indossare
- ANC
- Ricarica wireless

Contro

- Comandi touch non completi,
- Microfono troppo sensibile che cattura rumori di fondo.