Android

La fotocamera sotto il display si avvicina: pronti alla produzione di massa

Visionox è pronta alla produzione di massa di display che possano ospitare la fotocamera sotto di essi. Il produttore cinese ha apportato modifiche hardware e software per risolvere i problemi noti. Il concetto infatti non è di certo nuovo. OPPO e Xiaomi hanno già mostrato il loro prototipo parlando anche delle sfide ingegneristiche da affrontare.

Nei mesi scorsi, il Vicepresidente di Xiaomi, Lu Weibing ha spiegato che la densità di pixel degli attuali display è talmente alta che impedisce alla fotocamera di raccogliere abbastanza luce per poter funzionare correttamente. Dunque, c’è bisogno di un pannello realizzato con un materiale altamente trasparente e una struttura dei pixel ridisegnata per consentire una migliore trasmissione della luce e una qualità dell’immagine accettabile.

Visionox pare aver risolto tutti questi problemi utilizzando materiali organici e non organici che hanno una duplice funzione: offrire una maggiore trasparenza e ridurre la diffrazione. La società ha anche adottato una nuova struttura dei pixel attorno all’obiettivo che – se da una parte – permette di catturare più luce; dall’altra, però, potrebbe compromettere la qualità delle immagini.

Per un risultato ottimale, ci sarebbe bisogno anche di un intervento software. La società cinese sta collaborando con i produttori di smartphone per mettere a punto un algoritmo particolare che possa risolvere i problemi relativi alla luminosità, alla gamma cromatica, agli angoli di visione e ai riflessi che erano visibili sul prototipo di OPPO.

Insomma, gli ostacoli sembrerebbero essere superati e la fotocamera sotto il display si starebbe avvicinando al suo debutto. Non sono stati forniti dettagli su quando la nuova tecnologia possa raggiungere i primi modelli. Il 2021 però potrebbe regalarci delle sorprese.

Il nuovo Redmi Note 9s è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 250 euro. Lo trovate a questo link.