Voce alle aziende

L’assistente personale? Arriva con un click grazie all’App Alfie

I ritmi frenetici della quotidianità ci portano spesso ad avere sempre meno tempo da dedicare ad alcuni impegni o talvolta a un familiare anziano che, se pur autosufficiente, ha bisogno di essere accompagnato dal medico, a fare la spesa, a pagare le bollette oppure che ha semplicemente bisogno di alcune attenzioni come un po’ di compagnia.

Se hai bisogno di risolvere questo tipo di problema e non sai come fare, la soluzione ideale è Alfie, che mette a disposizione assistenti personali, che da oggi si possono richiedere semplicemente scaricando l’innovativa app Alfie Help. Grazie ad Alfie sarà possibile delegare a un assistente personale alcune delle nostre attività o la gestione di eventuali incombenze.

L’app, che consente di riservare un assistente personale per alleggerire gli impegni della nostra giornata, è frutto dell’idea della società Alfie, una tech company con l’obiettivo di fornire alle persone supporto ed assistenza per affrontare le diverse esigenze familiari, private e lavorative.

Al momento tra i servizi che compongono l’offerta di Alfie troviamo:

  • Alfie Care, pensato per supportare le persone che, a causa di diverse problematiche, non possono far da sé o che non hanno tempo a sufficienza da dedicare a un familiare nello svolgimento dei più naturali impegni quotidiani;
  • Alfie Travellers, che facilita le tempistiche di logistica a tutti i viaggiatori con poco tempo a disposizione nella città di soggiorno.

Quali sono i servizi offerti e come funziona l’applicazione

Innumerevoli sono i servizi offerti da Alfie agli utenti come ad esempio: la possibilità di accompagnare o di delegare commissioni private e lavorative, la ricerca di negozi per definire gli acquisti dell’ultimo minuto o la spedizione di pacchi e documenti ma anche l’invio di regali personalizzati. Tutte le attività proposte sono connesse al focus dell’assistenza personale con l’obiettivo di ottimizzare il tempo del cliente grazie al supporto di una figura polivalente che faccia da factotum e problem solver (personal shopper, assistente automunito, pony express, ecc.).

Come funziona l’app?

Ovunque ci si trovi, basterà inoltrare una richiesta di assistenza tramite l’app in pochi semplici click. L’utente potrà così procedere alla prenotazione di un assistente personale, avendo la possibilità di indicare il beneficiario del servizio, la data, le ore richieste, i luoghi in cui l’assistente dovrà svolgere i servizi, ma soprattutto un’area dove elencare, già in fase di prenotazione, le cose da fare con il beneficiario o per suo conto.

La piattaforma di Alfie si occuperà di trovare l’assistente personale disponibile e adatto alle tue esigenze, data la variegata lista di collaboratori accuratamente preselezionati e istruiti dal team di Alfie. Molto utile ma anche importante, la comunicazione costante durante il servizio tra l’assistente stesso e l’utente che può avvenire sempre tramite l’app chattando o chiamandosi in totale privacy.

Alfie: una nuova realtà dinamica nel mercato delle app di servizio

Alfie è una start up nata su iniziativa del founder Francesco Guadalupi, che sulla base della propria esperienza ha intuito quali fossero le necessità e le esigenze organizzative e logistiche dei business traveller. Infatti, avendo collaborato per anni alla realizzazione di eventi in partnership con note agenzie di moda e società di finanza tra Milano, Parigi e New York, Guadalupi ha vissuto in prima persona le difficoltà incontrate dai dipendenti delle aziende durante i propri viaggi di lavoro. Questi, non disponendo di un proprio assistente personale aziendale, avevano comunque l’esigenza di avere un punto di riferimento locale che li aiutasse ad ottimizzare le tempistiche del proprio viaggio di lavoro. Ciò li portava ad affidarsi a diversi fornitori, creando confusione e spendendo spesso più del budget prefissato per far fronte alle varie difficoltà last minute, magari a causa della scarsa conoscenza di servizi economicamente competitivi da poter sfruttare.

Nell’arco degli anni successivi alla creazione della Alfie, c’è stato un forte interesse verso il servizio da parte degli stessi business traveller che chiedevano se ci fosse la possibilità di avere dei servizi analoghi per la vita quotidiana e a supporto dei familiari soprattutto anziani.

Dopo un’attenta analisi di mercato e dopo diverse fasi di test, è nata la divisione Alfie Care con l’intento di aiutare le persone anche in ambito familiare con prezzi economicamente vantaggiosi. Dall’anno della sua fondazione, nel 2017, ad oggi, la realtà di Alfie ha sviluppato un know-how importante che, dopo l’espansione a carattere nazionale, ha l’obiettivo di una crescita a livello europeo. Infatti, Alfie ha già aperto una sede in Inghilterra e mira nell’arco dell’anno 2022 ad espandersi in nuove nazioni come la Francia. In Italia l’azienda conta già oggi oltre mille collaboratori e il dato, viste le premesse attuali di un mercato sempre più esigente, sembra destinato a crescere anche nel prossimo futuro in maniera esponenziale.