Android

Lenovo, svelata intera gamma di smartphone Moto per il 2017

Lenovo ha strutturato una gamma di smartphone Moto, per il 2017, che sarà in grado di coprire tutte le fasce di mercato. È quanto emerge da una slide pubblicata online dal noto @evleaks, al secolo Evan Blass. L'azienda cinese si prepara dunque a rilanciare ulteriormente i propri investimenti nel mercato dei dispositivi mobili.

Il modello più rilevante sarà senza dubbio il top gamma Moto Z2 Force. Si tratterà dell'erede naturale del Moto Z, caratterizzato da un modulo LTE in grado di raggiungere 1 Gbps, oltre che da una particolare costruzione che lo renderà particolarmente resistente ad acqua e polvere. Presente anche il supporto ai Mod, ovvero i moduli che ne espanderanno le funzionalità.

Lenovo line up Moto 2017
La line up di Lenovo per la gamma Moto 2017

L'immagine mostra un design con linee simili all'attuale generazione. Del resto, Lenovo è riuscita a far diventare iconici elementi come il modulo fotografico posteriore rotondo, che ritroveremo anche nel Moto Z2 Force. Scontata anche l'adozione di una scocca unibody in alluminio e vetro, tipica dei top gamma dell'azienda cinese.

Leggi anche: Motorola, un clamoroso ritorno nel settore tablet?

Accanto a questo prodotto, viene confermato anche il Moto Z2 Play. In tal senso, le indiscrezioni nelle ultime settimane sono state numerose. Il Moto Z Play è stato, nel 2016, uno smartphone caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo, con l'autonomia come vero e proprio cavallo di battaglia.

Moto Z Play
Il flash anteriore del Moto Z Play

Esattamente come per la prima generazione, Moto Z2 Play sarà caratterizzato da un display da 5,5 pollici Full-HD e dal supporto ai Mod. Lenovo però dovrebbe operare un'importante riduzione dello spessore, il che potrebbe far passare la batteria a 3.000 mAh (contro i 3.500 mAh della prima generazione). Occorrerà dunque verificare gli effetti rispetto all'autonomia.

Moto Z2 Force e Moto Z2 Play saranno basati su SoC Qualcomm. Per il primo si parla dello Snapdragon 835, visto il segmento di appartenenza. Una possibilità concreta considerando anche le tempistiche di commercializzazione, coerenti con quello che è stato una sorta di accordo di esclusiva tra l'azienda statunitense e Samsung.

Moto Z2 Force
Un render del Moto Z2 Force

Per il secondo Lenovo potrebbe scegliere lo Snapdragon 660, presentato la scorsa settimana da Qualcomm e caratterizzato da processo produttivo FinFET a 14 nm. Un processore pensato per la fascia medio-alta (supporta fino a 8 GB di RAM), che dovrebbe garantire ottime prestazioni al Moto Z2 Play.

Discorso a parte per il Moto X4. Lenovo andrà finalmente a rispolverare la gamma X, una delle più apprezzate di Motorola negli ultimi anni. La slide riporta un display Full-HD da 5,2 pollici 3D Glass una dicitura che andrà chiarita in fase di presentazione, ma che potrebbe indicare una curvatura del vetro.

Moto X4
Un'immagine del Moto X4

Interessante anche la voce SmartCam, che fa presagire una particolare propensione fotografica per Moto X4. In questo caso però, non ci sarà il supporto ai Mod, che rimarranno una peculiarità della gamma Z. Del resto, il rischio di una concorrenza interna con Z2 Play sarebbe stato troppo alto.

Leggi anche: Il marchio Motorola torna al centro della strategia Lenovo

Infine, la proposta per il 2017 si completerà con la serie G (G5S e G5S Plus), serie E (E4 ed E4 Plus) e serie C (Moto C e C Plus). Al di là delle specifiche tecniche di questi smartphone, evinte in minima parte dalle slide, sarà interessante verificare i prezzi di listino che saranno scelti da Lenovo per l'intera line up.

Moto Z2 Play
Un render del Moto Z2 Play

Considerando l'inserimento a catalogo del Moto X4, non è escluso che possano essere aumentati i prezzi di listino del Moto Z2 Force e Z2 Play. Una possibilità che consentirebbe all'azienda cinese di poter strutturare una politica commerciale decisamente più logica, fornendo una scelta  ampia ai potenziali acquirenti.

In ogni caso, le prossime settimane saranno cruciali in tal senso. Lenovo dovrebbe infatti svelare i nuovi componenti della gamma Z, il che consentirà di poter avere un quadro maggiormente chiaro su quella che sarà la strategia dell'azienda cinese.


Tom's Consiglia

Il Moto Z Play è stato, nel 2016, uno dei migliori smartphone di fascia media. Autonomia, qualità fotografica e compatibilità con i Mod (moduli aggiuntivi), ne fanno un prodotto assolutamente attuale.