Fitness Tracker

LG, ecco i brevetti dei wearable per l’universo femminile

LG sembrerebbe essere a lavoro su diversi dispositivi wearable interamente dedicati all’universo femminile. L’azienda ha infatti presentato diversi brevetti destinati alla progettazione di smartwatch, cuffie e collane.

Gli smartwatch e le tecnologie cosiddette “wearable” si stanno diffondendo come veri e propri accessori che accompagnano in ogni occasione. L’obiettivo di LG è di avvicinare la tecnologia ad eleganza e praticità, due elementi certamente primordiali per il mondo femminile a cui fin ora nessun azienda ha dedicato particolare attenzione.

Smartwatch, collane e cuffie sono stati i principali protagonisti di alcuni brevetti presentati da LG presso l’ufficio brevetti coreano (Korean Intellectual Property Office). Vediamoli nel dettaglio:

Smartwatch

Semplicità e cura dei dettagli sono i tratti distintivi dei brevetti per smartwatch. La bozza si mostra difatti come un vero e proprio gioiello “smart”. Infatti, dalla visibilità della bozza sembra non esserci la presenza di tasti fisici e della ghiera girevole.  La presenza della chiusura a scatto e la struttura rigida lo rendono, inoltre, estremamente minimal.

Il secondo brevetto mostrato in foto, anch’esso decisamente elegante mostra un display leggermente più ampio nonostante non siano presenti neppure in questo caso dei tasti fisici. Per questo dispositivo LG ha progettato un design apprezzabilmente ricercato grazie alle linee della cassa e del cinturino che sembrano “incrociarsi”. Non è da escludere che i dispositivi vengano valorizzati con l’aggiunta di alcune pietre per migliorarne il design e che vengano implementati gli ormai noti sensori dedicati all’Healthcare.

Collane smart

Presentati degli inediti brevetti anche per le collane “smart”. Il bozzetto mostra un accessorio impreziosito da pietre e dotato di sensori HR. Non possiamo naturalmente escludere che vengano implementate altre tecnologie, non visibili dalle bozze, che colleghino il dispositivo allo smartphone.

Il secondo brevetto ritrae un particolare pendente personalizzabile dall’utente grazie alla presenza di diversi moduli liberamente intercambiabili. Presumibilmente, i sensori integrati verranno installati in modo tale da rimanere saldi.

Meno elegante, ma ottimizzato dal punto di vista della tecnologia, quest’ultimo brevetto  vanta di una fotocamera integrata nel pendente. Presumibilmente, l’utilizzo del sensore fotografico potrà essere controllato direttamente dallo smartphone collegato all’accessorio.

Cuffie smart

LG non ha dimenticato di porre l’attenzione su uno dei dispositivi ormai molto comuni. Un design eccessivamente minimal che di primo acchitto non sembrerebbe destinato ad un pubblico esclusivamente femminile. Uno dei due brevetti mostra infatti un modello semplicissimo di cuffie in-ear dotato di laccio magnetico. Non escludiamo però, anche in questo caso, che in fase di realizzazione LG possa aggiungere dettagli per curare il design.

Cura estremamente dettagliata invece per la variante di cuffie a padiglione. Sono, difatti, molto evidenti le pietre impiegate che caratterizzano l’accessorio.

Credit Images – Let’s Go Digital