Android

LG G Flex 2: primi test da primato, supera Note 4 e iPhone 6

Il Mobile World Congress è alle porte e come ogni anno LG sarà tra le aziende più attive del settore con tanti nuovi terminali in arrivo. Alla manifestazione spagnola torneremo sicuramente a vedere il G Flex 2, lo smartphone con schermo e design curvo che l'azienda ha annunciato a gennaio.

LG G Flex 2

In quell'occasione scopriremo probabilmente prezzo e data di arrivo in Italia, ma nel frattempo le prime prove sembrano dipingere un terminale molto potente, grazie alla dimensione di 5,5 pollici (pannello Full HD) e soprattutto alla piattaforma Qualcomm Snapdragon 810 con otto core a 2 GHz, coadiuvati da 2 GB di memoria RAM DDR4.

Chi l'ha già provato, come Ian Morris su Forbes, lo dipinge come "lo smartphone più veloce al mondo", capace di battere Samsung Note 4 e iPhone 6. In questi tutti i test effettuati lo smartphone batte Note 4 e Galaxy S5, mentre con 3DMark è davanti anche all'iPhone 6.

Nel benchmark di Futuremark (eseguito con tutti i prodotti a 1280 x 720 pixel, test Ice Storm Unlimited) lo smartphone ha raggiunto 23714 punti, contro i 17857 dell'iPhone 6 Plus e i 21647 punti dell'iPad Air 2. Prodotti come lo Xiaomi Mi Pad, l'HTC Nexus 9 e Nvidia Shield Tablet, dotati di chip Tegra K1, si sono comportati meglio con il carico 3D grazie alla potente GPU GeForce basata su architettura Kepler.

AnTuTu Benchmark v5.6.1 48568 (64 bit)
AnTuTu Benchmark v5.6.1 54337 (64 bit, secondo tentativo)
AnTuTu Benchmark v5.6.1  50619 (32bit)
Geekbench 3 1164 (single-core)
Geekbench 3 3796 (multi-core)
3DMark  Massimo (Ice Storm Extreme)
3DMark  23714 (Ice Storm Unlimited)

Per quanto riguarda i timori di un surriscaldamento della piattaforma Snapdragon 810, emersi negli ultimi mesi sulla scia della scelta di Samsung di non adottare il chip di Qualcomm per il prossimo Galaxy S6, il redattore afferma di non aver notato grandi problemi.

Dopo aver fatto diversi test e averli ripetuti, "in nessun modo il telefono è diventato caldo quanto il mio Note 4 quando è usato nel Gear VR. AnTuTu mi ha chiesto di aspettare un attimo prima di rieseguire un test, in una occasione, affermando che il telefono era caldo. La situazione non mi sembrava così male, ma è possibile che l'applicazione sia stata troppo cauta".

Chiaramente le prestazioni sono solo una parte della valutazione, specie per un terminale che giunto alla sua seconda edizione è ancora un prodotto che divide per via della sua curvatura. Il terminale comunque non sarà l'unico ad essere mostrato in fiera da LG. L'azienda ha annunciato quattro nuovi smartphone con sistema operativo Android Lollipop per la fascia media e medio-bassa del mercato.

LG  Magna Spirit Leon Joy

LG Magna è un terminale con schermo da 5 pollici HD, chip quad-core da 1.2 / 1.3 GHz, 8 GB di spazio d'archiviazione, fotocamera posteriore da 8 megapixel, fotocamera anteriore da 5 megapixel, batteria da 2540 mAh e tasti posteriori.

LG Spirit ha uno schermo da 4,7 pollici HD, chip quad-core da 1.2 / 1.3 GHz, spazio d'archiviazione di 8 GB, fotocamera posteriore da 8 megapixel, fotocamera frontale da 5 megapixel e batteria da 2100 mAh. Anche in questo caso abbiamo tasti posteriori.

Il modello LG Leon ha un display da 4,5 pollici FWVGA (854×480), chip quad-core da 1.2 GH o 1.3 GHz, 8 GB di spazio per l'archiviazione dati, fotocamera da 8 o 5 megapixel (a seconda del mercato) e batteria da 1900 mAh. Il Leon non si fa mancare dei tasti sul retro. Infine ecco LG Joy, con schermo da 4 pollici WVGA, chip dual-core da 1.2 GHz oppure quad-core da 1.2 GHz, 8/4 GB di spazio d'archiviazione, fotocamera posteriore da 5 megapixel e VGA frontale. La batteria è da 1900 mAh.