Android

LG GX: ecco l’Optimus G Pro che si spaccia per LG G2

LG GX è il nuovo terminale dell'azienda sudcoreana, per ora presentato solo in terra natia. Questo terminale si differenzia dall'LG G2 sotto diversi aspetti, a partire dallo schermo, che non è da 5,2" ma da 5,5" – pur trattandosi sempre di una soluzione IPS Full HD – e l'hardware.

Il GX è infatti basato su piattaforma Qualcomm Snapdragon 600, mentre il G2 integra un SoC Qualcomm Snapdragon 800 a 2.2 GHz. Le specifiche tecniche del GX si completano con 2 GB di RAM, 32 GB di memoria integrata, fotocamera posteriore da 13 megapixel  con flash LED, sensore frontale da 2,1 megapixel e una batteria 3140 mAh. Ovviamente non manca la connettività LTE, insieme a Bluetooth 4.0, Wi-Fi, NFC e USB 2.0.

Come molti dei lettori più appassionati avranno già intuiti, questo terminale è davvero simile all'LG Optimus G Pro, quasi identico, anche se ha dimensioni e peso leggermente inferiori – 150,6 x 76,1 x 9,2 mm e 167 grammi – il che fa capire che c'è stato qualche ritocco qua e là. A bordo troviamo Android Jelly Bean – ma l'aggiornamento a Kitkat sembra scontato – con l'interfaccia di LG con tutte le ultime personalizzazioni viste sul G2, come Knock-On, che consente di attivare lo schermo toccandolo due volte, oppure Q Remote per usare lo smartphone come telecomando e altro ancora. Insomma, una sorta di ibrido di cui probabilmente il mondo non sentiva la mancanza.