Tom's Hardware Italia
Android

LG Q6 ufficiale, display borderless nella fascia media

LG ha presentato la gamma Q6, composta da tre smartphone che abbracciano fascia bassa e media del mercato. Il design riprende il concetto borderless del G6, mentre il cuore pulsante è rappresentato dallo Snapdragon 435 di Qualcomm.

LG ha alzato ufficialmente il sipario sulla nuova gamma di smartphone Q6. Si tratta di una serie composta da tre dispositivi, con i quali l'azienda sudcoreana tenterà di conquistare fascia bassa e fascia media del mercato. Il tratto distintivo è senza dubbio la presenza di un display borderless, con un design ripreso a piene mani dal G6. Una caratteristica che, in questo segmento, potrebbe senza dubbio fare la differenza in ottica commerciale.

Questa inedita famiglia si compone del Q6, Q6+ e Q6 Alfa. La principale caratteristica in comune è rappresentata dal SoC Snapdragon 435 di Qualcomm, un processore che sta trovando una larga adozione in questa fascia di mercato. Identico per tutti e tre anche il comparto fotografico, con una fotocamera posteriore da 13 MP con flash LED e una anteriore da 5 MP.

Identica anche la batteria da 3.000 mAh così come le dimensioni, pari a 142,5 x 69,3 x 8,1, contenute in un peso di 149 grammi. Non mancano bluetooth 4.2, NFC, Wi-Fi b/g/n Dual-Band e supporto alla connettività LTE. Il tutto è mosso ovviamente da Android 7.1.1 Nougat personalizzato con l'interfaccia grafica proprietaria LG UX 6.0.

Leggi anche: LG V30, a partire da settembre con un pannello OLED

Come detto però, la vera peculiarità è rappresentata dallo schermo. LG Q6, Q6+ e Q6 Alfa possono infatti contare su un pannello da 5.5 pollici con risoluzione 2.560 x 1.080 FullVision, con aspect ratio 18:9 e 442 PPI. Cornici estremamente ridotte e una tecnologia mutuata da quella vista sul G6, che dovrebbe garantire un'esperienza utente di livello considerando il segmento di appartenenza.

LG Q6

Grande cura anche per la parte costruttiva. La cornice metallica dei tre smartphone è infatti realizzata in alluminio serie 7000, mentre la cover in policarbonato satinato è stata pensata per limitare il fenomeno delle impronte e dei graffi. Tante le colorazioni disponibili: Astro Black, Ice Platinum e Marine Blue per il Q6+; Astro Black, Ice Platinum, Mystic White e Terra Gold per il Q6; Astro Black, Ice Platinum e Terra Gold per il Q6 Alfa.

Leggi anche: LG, ecco il primo OLED 4K da 77" trasparente e flessibile

Ciò che differenzia i tre modelli è il quantitativo di RAM unitamente a quello di memoria interna. Il Q6 Alfa può infatti contare su 2 GB di RAM e 16 GB di storage, il Q6 su 3/64 GB mentre il Q6+ su 4/ 64 GB. Combinazioni interessanti che offriranno agli utenti un'ampia scelta, soprattutto se LG dovesse strutturare un listino prezzi in maniera oculata.

LG Q6α

A tal proposito, l'azienda sudcoreana non ha fornito dettagli precisi, parlando genericamente di "attractive pricing". La disponibilità dei tre smartphone è prevista ad agosto in Asia e successivamente in Europa. L'IFA di Berlino potrebbe dunque essere la vetrina ideale per l'arrivo dei dispositivi nel Vecchio Continente, nella speranza che LG possa optare per cifre contenute.


Tom's Consiglia

Il Sony Xperia XZ Premium è il nuovo smartphone top gamma dell'azienda giapponese. È l'unico in grado di girare video in Slow-Motion a 960 fps.