Apple

L’iPad Air costa 203 euro di pezzi: che affare per Apple!

L'iPad Air costa in componenti tra i 274 e 361 dollari a seconda delle versioni, contro un prezzo di listino che è compreso tra i 499 e i 929 dollari. Ancora una volta Apple, secondo AllThingsD, sarebbe riuscita nell'intento di sfornare un prodotto ad altissima redditività. A patto di calcolare che ogni stima non tiene conto del marketing, dello sviluppo e altri dettagli fondamentali. Insomma, il gioco delle stime è interessante se affrontato cum grano salis.

"Ciò che mi aspettavo di vedere dentro era fondamentalmente un iPhone 5S con uno schermo più grande", ha confidato Andrew Rassweiler, l'analista di IHS iSuppli che si è occupato della valutazione. "E alla fine è stato un po' vero e un po' falso".

iPad Air

In linea di massima la grande svolta rispetto al passato si deve allo schermo e all'assemblaggio del touchscreen. Il pacchetto display è più sottile e ha meno strati: il costo combinato è aumentato raggiungendo i 133 dollari (90 per lo schermo e 43 per le varie parti del touchscreen). Il sensore COP (cycle-olefin polymer) posizionato sotto il Gorilla Glass richiede solo uno strato di vetro ed è per questo che si è giunti a uno spessore di 1,8 mm contro i precedenti 2,23 mm. Non meno importante il fatto che oggi la medesima luminosità si ottiene con 36 LED contro gli 84 della linea vecchia. Secondo Rassweiler Apple è riuscita nell'operazione probabilmente sfruttando LED più brillanti ed efficienti; anche la nuova pellicola ottica deve aver contribuito.

In ogni caso 274 dollari (al cambio 203 euro) di costo sono 42 dollari in meno rispetto all'iPad di terza generazione (l'ultimo analizzato da IHS) uscito nel marzo 2012. Il motivo? Ben poco è cambiato e il nuovo costa meno. Ad esempio il chip A7 viaggia sui 18 dollari, praticamente 5 dollari in meno rispetto agli A5 di 18 mesi fa.

Da rilevare poi che una singola combinazione di chip wireless consente praticamente di supportare ogni servizio LTE del mondo. "Questa è una cosa che Apple ha cercato di fare con l'iPhone 5S e 5C, senza riuscirci", ha aggiunto lo specialista. "Ogni singolo modello di iPad Air funziona con tutti gli operatori mobili USA".

Il beneficio è comprensibile: al diminuire delle tipologie dei modelli, calano i costi e aumentano i profitti lordi. Forse è una questione di spazi per l'iPhone, ma resta il fatto che per l'iPad la svolta c'è già stata. Confermate poi le presenze dei chip Cirrus Logic per l'audio, ST Microelectronics per il giroscopio, Bosch Sensortec per l'accelerometro, AKM Semiconductor per la bussola digitale, Broadcom per il controller del touchscree, etc.

In sintesi, secondo le stime IHS il margine lordo Apple su ogni iPad Air è di circa il 45% sulla versione 16 GB Wi-Fi, mentre per quella LTE a 128 GB raggiunge il 61%.