Android

Lo shopping online è sempre più popolare e Apple gli dedica una categoria nell’App Store

Ci sarà un momento, nella storia dell'evoluzione tecnologica, in cui gli acquisti di beni online supereranno quelli effettuati nei negozi fisici. Non è ancora il momento ma ci stiamo avviando con decisione in quella direzione.

Se ci fosse bisogno di una conferma a questa semplice constatazione arriva in queste ore da Apple: l'azienda di Cupertino infatti ha deciso di estrapolare tutte le app dedicate agli acquisti online dall'attuale sezione Lifestyle in cui erano solitamente confinate, per crearne una dedicata, chiamata semplicemente Shopping. Un modo concreto per riconoscere il peso sempre crescente di quest'abitudine tra il popolo del mobile.

app store shopping

Del resto acquistare online è molto più comodo per diversi motivi: anzitutto perché non si è soggetti ad orari, non essendo costretti a fare i salti mortali per recarsi in negozio per forza durante l'orario di apertura, attività scomoda soprattutto per chi lavora, inoltre il Web consente di comparare i prezzi tra tanti shop diversi, scegliendo quello che si ritiene più vantaggioso, senza contare il fatto che acquistando sul Web non è necessario uscire di casa per recarsi in negozio, tra l'altro senza avere la certezza di trovare ciò che si trova, ma si possono effettuare i propri acquisti comodamente dal proprio divano di casa.  

L'unico vero freno all'esplosione definitiva degli acquisti online è al momento esclusivamente psicologico, perché non è possibile alleviare istantaneamente il proprio desiderio al contrario di quanto avviene nei negozi fisici, dove la merce è istantaneamente disponibile: l'idea di dover attendere da uno a più giorni, a seconda della propria zona di residenza e del corriere di cui si serve lo shop, prima di mettere mano sulla fonte dei propri desideri demotiva ancora molti, assieme alla poca fiducia, soprattutto nel nostro Paese, nei riguardi dei pagamenti online.

Il giorno in cui i margini di attesa saranno ulteriormente ridotti assisteremo probabilmente a quel sorpasso definitivo a cui abbiamo accennato in apertura.