Tom's Hardware Italia
Android

Lumia 950 e Continuum alla prova, il telefono al posto del PC

Test sul campo per Lumia 950 e Windows Continuum. Un nostro collega ha provato a usare il nuovo smartphone Microsoft come strumento di produttività a tutto tondo, rinunciando quindi per qualche giorno al solito desktop. Un test relativamente limitato, ma dai risultati positivi.

Uno tra gli aspetti più interessanti di Windows 10 e del recente Lumia 950 è Windows Continuum, quella funziona che permette di usare lo smartphone come un PC, dopo averlo collegato a schermo, tastiera e mouse tramite l'apposito dock o una periferica equivalente.

toms hardware overlord of lumia w 600

Il nostro collega Derek Forrest di Tom's Hardware USA ha avuto modo di provare questa funzione e ha raccontato la sua esperienza, in un lungo articolo scritto tutto usando un Lumia 950. 1586 parole, o 9.324 battute spazi inclusi. Sarebbe una vera e propria tortura farlo con un touchscreen (c'è comunque chi lo fa), ma con i nuovi Lumia non solo è possibile, ma anche "molto diverso dal modo in cui sono abituato a lavorare", commenta Derek.

Collegare e usare le periferiche è un passaggio immediato che non richiede praticamente alcuna competenza tecnica: si tratta d'inserire i cavi e, in questo caso, abbinare il mouse Bluetooth. A quel punto abbiamo un sistema desktop con le relative applicazioni da ufficio (Mail, Word, Outlook, etc.) e l'assistente vocale Cortana, che secondo Derek rende tutto più semplice ed efficiente. Il microfono permette di usarlo bene anche a qualche metro di distanza.

Derek a un certo punto è uscito e quindi ha staccato il cavo; aprendo Word dopo aver "ripristinato il desktop", ha trovato tutto come lo aveva lasciato – anche se non c'è stato un ripristino automatico dopo aver collegato i cavi. Parte dell'articolo è stata scritta usando la dettatura, a quanto pare senza problemi – è bastato scandire bene per far riconoscere a Cortana la punteggiatura. È stato necessario qualche ritocco ex post, ma Derek si dice soddisfatto da questa funzione.

Quanto ai problemi, almeno una volta Derek ha notato che collegando di nuovo il Continuun Dock non è comparso il desktop a schermo, nonostante i suoni emessi dal telefono segnalassero il collegamento corretto. Per risolvere il problema ci è voluto un riavvio. Derek ha provato a replicare il problema, ma pare che sia di natura occasionale e non sistematica, vale a dire che non si è manifestato nuovamente.

Derek ha trovato un piccolo difetto anche nel multitasking: in particolare, bisogna ricordarsi di cliccare sul desktop prima di passare dallo schermo grande al telefono, altrimenti la tastiera Bluetooth non si comporta nel modo desiderato. Una piccolezza in effetti, ma è doveroso segnalarlo.

Più importante è il fatto che in nessun momento il dispositivo si è dimostrato lento, e anche quando l'applicazione Continuum è andata in crash tutto il resto ha continuato a funzionare come se niente fosse – quindi Derek poteva continuare a usare lo smartphone, ma ha dovuto riavviarlo per riavere il desktop.

In conclusione, secondo il nostro collega, con il Lumia 950 abbiamo uno strumento che davvero può aumentare la nostra produttività. Il difetto peggiore, scherza Derek Forrest, è che dopo essersi abituati al controllo vocale tornare alla tastiera risulta "folclorico" (citazione trekkiana mia). "Fortunatamente", conclude Forrest, "la funzione speech-to-text è disponibile anche lavorando con il grande schermo, toccando l'icona a forma di microfono visualizzata sul telefono".

lumia and dock setup w 600

Non manca una funzione integrata per usare lo smartphone come touchpad per il desktop, tramite un comando dedicato. E se si usano applicazioni già configurate come Universal App, si può passare senza problemi dall'interfaccia mobile a quella desktop.

"Le applicazioni pratiche per questa tecnologie sono notevoli, e vale la pena aspettare che qualche aggiornamento risolva alcuni dei bug".

Nell'insieme Derek Forrest giudica l'esperienza completamente positiva, sia per l'uso del desktop sia per l'interfaccia mobile. Ovviamente le differenze rispetto a iOS e Android non mancano, "ma diverso non significa necessariamente brutto", scrive Derek, che si definisce una persona che usa prima di tutto Android.

Ciò che risulta più apprezzabile è sostanzialmente il fatto che ci è voluto meno tempo del solito per scrivere l'articolo, e questo perché Derek ha potuto continuare a lavorarci senza problemi anche quando non stava alla scrivania – vale a dire in mobilità – grazie a Continuum e al speech-to-text, e al buon funzionamento di queste caratteristiche.

cortana email w 450

"Nonostante qualche lacuna, il Lumia 950 è una macchina per la produttività se combinato al Microsoft Dock e Continuum".

La conclusione, del tutto condivisibile, è che questi nuovi smartphone hanno un grande potenziale per penetrare nel mercato business – un settore che è da sempre una colonna di Microsoft. Se pensiamo alle aziende, per esempio, ci si può immaginare facilmente lo scenario: bisogna cambiare il PC di qualche centinaio di dipendenti e dar loro un nuovo smartphone. Con nuovo Lumia e un Dock a testa si prendono i classici due piccioni con una fava: si compra un solo dispositivo, e il dipendente li ha tutti e due. Magari non è un'idea applicabile a tutte le situazioni possibili, ma il potenziale è senz'altro molto interessante.

Rifaremo lo stesso esperimento anche presso la redazione italiana di Tom's Hardware, non appena avremo un Lumia 950 disponibile. Quali attività dovremo mettere alla prova, secondo voi?

Microsoft Lumia 950 Microsoft Lumia 950
Microsoft Lumia 950 X Microsoft Lumia 950 X