Tom's Hardware Italia
Android

MediaTek ci mette la firma: farà chip ARM Cortex a 64 bit

L'azienda taiwanese acquisisce la licenza per lo sviluppo di soluzioni ARM della serie Cortex-A50: farà system on chip a 64 bit.

MediaTek sta lavorando su system on chip a 64 bit, basati sul set di istruzioni ARMv8, per la precisione delle soluzioni della serie ARM Cortex-A50. L'azienda taiwanese è salita la ribalta ormai da tempo e sono sempre di più i prodotti, anche di aziende importanti, che integrano i suoi chip, come un quad-core Cortex-A7.

"Il SoC mobile MT8135 è stato il primo processore a usare un'architettura Big.Little in configurazione heterogeneous multiprocessing (HMP). ARM è felice di andare avanti con questa partnership per lo sviluppo d'innovativi prodotti mobile. La serie di processori Cortex-A50, insieme alle GPU Mali, aiutano MediaTek a preservare la sua posizione di leader industriale", ha dichiarato Tom Cronk, vicepresidente esecutivo e general manager della divisione processori di ARM.

La serie di system on chip ARM Cortex-A50 include due progetti, Cortex-A57 e A53. Il primo è il successore dell'attuale Cortex-A15, mentre il secondo sostituirà il design Cortex-A7 tanto caro a MediaTek. Assicurano, rispettivamente, altissime prestazioni per operazioni complesse, e prestazioni adeguate con minori consumi per compiti di routine.

MediaTek, così come altre aziende che hanno ottenuto la licenza, potranno usare queste architetture sia in modo indipendente, che in configurazione big.LITTLE grazie anche alle interconnessi CoreLink 400 e 500. Cortex-A57, oltre ai 64 bit, offre in più dell'A15 unità general-purpose SIMD NEON potenziate (con codifica estesa) e il supporto IEEE-754 DP FP. Questi cambiamenti dovrebbero aumentare le prestazioni tra il 20-30% nella gestione del codice a 32 bit.

Cortex A57 sarà disponibile in più settori grazie a configurazioni fino a 16 core in ambito server. Cortex-A53 si presenta come un'architettura in-order con una pipeline a 8 stadi e supporto ai 64 bit. Secondo quanto dichiarato da ARM in passato, stabilito il medesimo processo produttivo il Cortex-A53 offre le stesse prestazioni di un Cortex A9 ma con un die pari al 60%. A57 e A53 saranno prodotti a 28 e 20 nanometri, ma in futuro si potrebbe anche passare ai 14 nanometri.