Tom's Hardware Italia
Android

MediaTek MT6572 negli smartphone economici di domani

Il dual-core Cortex-A7 MT6572, completo di tutte le connettività del caso, è il nuovo chip pensato da MediaTek per aggredire la fascia entry-level del settore smartphone.

MediaTek ha presentato MT6572, una nuova piattaforma per smartphone di fascia bassa. Tutto ruota attorno a system on chip con due core ARM Cortex A7 con frequenza fino a 1.2 GHz, affiancati (probabilmente) da una GPU PowerVR 5XT. Trattandosi di una soluzione pensata per prodotti low-cost, la piattaforma offre anche Wi-Fi, radio FM, GPS, Bluetooth e un modem HSPA+

Secondo MediaTek la piattaforma MT6572 permette di riprodurre e registrare filmati a 720p (con tecnologia MiraVision per migliorare la qualità d'immagine), fotocamera da 5 megapixel e supporto a schermi con risoluzione fino alla qHD (960×540 pixel). Per realizzare questo SoC, disponibile in alcuni prodotti non meglio noti da giugno, è impiegato il processo produttivo a 28 nanometri.

E mentre Jeffrey Ju di MediaTek, parla di "democratizzazione degli smartphone ridefinendo la fascia entry level del settore", è chiaro che scremando il marketing dai fatti concreti, il SoC MT6572 nasca sul trend che ha portato gli smartphone a superare i feature phone nel gradimento del pubblico.

L'azienda taiwanese continua quindi sulla propria strada, senza precludersi strade: il quad-core MT6589 Cortex A7 annunciato sul finire dell'anno passato potrebbe trovare spazio anche su terminali di produttori di primo piano; da tempo si vocifera infatti di smartphone Sony Xperia quad-core con chip MediaTek.

Tempo fa si è anche vociferato dell'arrivo di un chip a otto core, adocchiato dalla cinese ZTE. Insomma, sarà partita in sordina, ma l'azienda asiatica sembra sapere il fatto suo e cresce mese dopo mese senza sosta. Diventerà prima o poi un punto di riferimento per l'intero settore? Ai posteri l'ardua sentenza.