Tom's Hardware Italia
Windows

Microsoft Excel: presto si potranno importare i dati con una semplice foto

La funzionalità è attualmente in test, ma Microsoft sembra intenzionata a rilasciarla ufficialmente già nelle prossime settimane.

Poter compilare una tabella Excel semplicemente scattando una fotografia. È una delle novità su cui Microsoft è a lavoro in relazione alla suite Office 365 per smartphone e tablet. Basterà dunque inquadrare una tabella su carta e immortalare l’immagine con la fotocamera attraverso l’apposita funzione per veder apparire i dati in formato digitale, perfettamente posizionati all’interno delle celle. Una possibilità che aumenterebbe nettamente la produttività in mobilità, oltre ad accorciare le tempistiche di lavoro.

Attualmente la funzionalità in questione è stata rilasciata per un numero ristretto di tester. In ogni caso, almeno nella fase iniziale, Microsoft la renderà disponibili su Android, per poi portarla anche nella versione iOS dell’applicazione. Non appena avverrà il roll-out, nella barra degli strumenti di Excel comparirà l’icona che vedete evidenziata nell’immagine sottostante. Una volta premuta, si aprirà automaticamente la fotocamera dello smartphone o del tablet, e sarà possibile immortalare la tabella su carta per poi digitalizzare i dati.

Questi ultimi, prima dell’inserimento definitivo nel foglio di calcolo, potranno essere verificati e modificati manualmente. In questa maniera, sin dall’inizio, sarà possibile ridurre praticamente a zero gli errori compiuti dall’algoritmo che si occupa del riconoscimento del testo. Ovviamente, non è escluso che l’intervento umano possa essere utilizzato per “alimentare” il sistema di machine learning, consentendo dunque all’algoritmo stesso di migliorarsi nel tempo, così da aumentare l’efficacia della digitalizzazione automatica dei dati.

Per adesso non ci sono notizie in merito alle tempistiche con cui Microsoft intende rilasciare questa funzionalità in via definitiva. La sensazione comunque è che l’azienda di Redmond voglia innanzitutto testarne sul campo l’efficacia, così da poterla eventualmente migliorare o correggere prima della diffusione su larga scala. In ogni caso, l’aggiornamento includerà anche altre novità, che riguarderanno Authenticator e molti altri aspetti della suite dell’azienda fondata da Bill Gates.

Xiaomi Mi 9, nella versione da 6 GB di RAM e 64 GB di storage, è disponibile alla prenotazione attraverso Amazon a 449,90 euro. Lo trovate a questo link.