Android

Moto Razr 2020: ufficiale il 9 settembre, con una sorpresa

Il 9 settembre sarà svelato il nuovo Moto Razr 2020, chiamato anche in questi mesi ufficiosamente Moto Razr 5G. La data non è un indiscrezione ma è stata direttamente svelata dagli inviti che Lenovo ha consegnato alla Stampa.

Il prossimo smartphone pieghevole di Motorola è già stato rivelato per le sue caratteristiche estetiche mentre per quelle tecniche sappiamo un po’ meno. Cerchiamo comunque di elencarvi quelle più probabili.

Moto Razr 2020

Si parla di un display più grande del Moto Razr 2019 (6,5 pollici contro 6,2) grazie all’ottimizzazione del “mento” iconico inferiore. Il SoC scelto è lo Snapdragon 765G, il chipset Mid Range presentato da Qualcomm alla fine del 2019. Per quanto riguarda archiviazione e RAM parliamo rispettivamente di 256 GB di memoria interna e 8 GB di RAM, senza espansione con Micro SD.

La batteria, purtroppo, non sarà ancora il suo forte. Le indiscrezioni parlano di 2.845 mAh (contro 2510 mAh del precedente modello) e non pensiamo riuscirà a garantire un’autonomia ottimale. Felici però di sbagliarci.

Reparto Imaging con una fotocamera formata da un sensore singolo da 48 MP, gentilmente “concessa” da Samsung. Con il display pieghevole disteso, ci sarà una fotocamera frontale in alto contenuta in un notch, dalla risoluzione di 20 MP.

A bordo Android 10 con pochissime personalizzazioni (classico di Motorola), con delle funzioni che renderanno utile il form factor pieghevole.

E il prezzo? Bella domanda. Ci aspettiamo sicuramente un posizionamento su alte cifre. Il precedente costava 1599 euro al lancio, non ci sorprenderebbe vederlo sulla medesima cifra.

Ultimo, ma non meno importante. Alcuni leak riferiscono che alla presentazione virtuale potrebbe esserci una novita. Se considerassimo un “aggiornamento migliorato”  il Moto Razr 2020, potrebbe esserci spazio per un Moto Razr 2? vedremo.

Mi Band 4 è un’ottima soluzione per monitore la vostra vita. Costa pochissimo per quello che offre e potete acquistarla qui.