Android

MS Windows Phone 7.8 in distribuzione, nessuno escluso?

È iniziata la distribuzione di Windows Phone 7.8, come anticipato qualche giorno fa. La più celere e chiara nell'annunciare l'update è stata Nokia, che con una breve nota stampa e una lista ha confermato che i terminali i terminali Lumia 900, 800, 710 e 610 saranno aggiornati alla nuova versione del sistema operativo di Microsoft. "La disponibilità dell'aggiornamento dipende dagli operatori, riceverai quindi una notifica nelle prossime settimane sia che tu abbia un telefono nella variante operatore che non", specifica l'azienda finlandese.

Le altre aziende non hanno comunicato nessuna informazione in merito, ma fortunatamente in nostro soccorso arriva la Rete e le migliaia di utenti Windows Phone da cui giungono belle notizie. Sono molti i consumatori con terminali Samsung, HTC e soprattutto LG ad aver scaricato l'update. Al momento l'LG Optimus 7 in nostro possesso – collegato a Zune – non segnala Windows Phone 7.8, ma probabilmente si tratta di attendere ore o giorni, visto anche quanto riporta il sito specializzato WMPoweruser.

Ci sarebbe un metodo, che gli smanettoni chiamano "della disconnessione", per forzare l'aggiornamento. Si basa sulla disabilitazione della connessione Internet  prima che Zune indichi che il telefono è già aggiornato. Bisogna però trovare il momento esatto per togliere la Rete. In questo modo s'inganna Zune e in base a quanto leggiamo online, molti "impiazienti" hanno risolto in questo modo.

Tra le novità di questo aggiornamento troviamo la nuova homescreen con tile ridimensionabili – in tre diverse dimensioni. Un cambiamento all'apparenza da poco ma che accompagnato alla sparizione della barra laterale destra, quella con la freccina in alto, permette di collocare sulla schermata più applicazioni, immediatamente raggiungibili senza bisogno di alcun scorrimento.

###old1741###old

Microsoft ha inserito inoltre nuovi temi, sfondi per la schermata di blocco e la possibilità di inserire nella lockscreen l'immagine del giorno del motore di ricerca Bing. Presenti inoltre modifiche minori come la schermata di avvio del terminale modificata, alcune icone rinnovate e rese uguali a quelle presenti in Windows Phone 8 e la presenza di nuove suonerie.

Sembra inoltre che su alcuni prodotti, quelli Nokia in particolare, si possa impostare Google come motore di ricerca predefinito – il che rappresenta una piacevole aggiunta per chi non ama Bing. Tralasciando però i contenuti dell'aggiornamento, che non è certamente da annoverare tra quelli da ricordare ma essendo gratuito non va certo disdegnato, non saremmo Tom's Hardware se non puntassimo il dito contro la comunicazione sulla distribuzione dell'aggiornamento fatta sia da Microsoft che dagli operatori.

Nokia è stata chiara fin dall'inizio ed è l'unica che si salva, ma Microsoft e gli altri produttori non hanno mai pubblicato una lista dei modelli che sarebbero stati aggiornati. Tanti operatori (o forse per meglio dire i loro canali di comunicazione social, Twitter e Facebook in particolare), anche a poche ore dal debutto, negavano che i rispettivi terminali avrebbero ricevuto l'update.

Questo è paradossale, ma il messaggio che se ne ricava, ancora una volta, è che degli utenti Windows Phone 7 c'è poca considerazione sia da parte di Microsoft che degli operatori, con l'eccezione di Nokia. Un comportamento lecito probabilmente sotto il profilo del business, dato che Windows Phone 7 è un stato un tappabuchi in attesa di Windows Phone 8, ma non molto carino per chi ha investito denaro e fiducia, e che alla fine, dopo aver visto sfumare WP8, avrebbe voluto solamente un po' più di chiarezza.