Windows

Nebulus è lo smartphone con Windows 10 in cui poter installare le app Android

Emperion ha appena annunciato un nuovo smartphone con Windows 10 su architettura ARM, ovvero una famiglia di microprocessori RISC a 32-bit. Dopo il 14 gennaio 2020, data in cui Microsoft decise di far terminare il supporto per Windows 10 Mobile, questo prodotto potrebbe rappresentare il ritorno di Windows nel mercato mobile.

Il produttore non ha diffuso molte informazioni riguardo a Nebulus, questo è il nome del device. Stando alle prime indiscrezioni, sembrerebbe che si tratti di uno smartphone (con microprocessore ARM) su cui gira Windows 10. I consumatori si troveranno quindi con l’interfaccia utente disegnata da Microsoft e potranno utilizzare le applicazioni Android senza cambiare OS o installare emulatori.

https://twitter.com/EmperionUK/status/1229390321504653313

Un dispositivo certamente interessante specialmente per tutti coloro i quali sono appassionati del sistema operativo targato Microsoft. I colleghi di Android Central hanno sottolineato che sarà possibile passare immediatamente alla modalità desktop collegando il dispositivo con il cavo USB Type-C.

Per quanto riguarda le specifiche, pochi sono i dettagli attualmente noti. Si parla del SoC Snapdragon 845 e della memoria interna espandibile, tramite microSD, fino a 2 TB. Windows 10 non è predisposto per le chiamate e non sappiamo come il produttore abbia intenzione di risolvere il problema.

Emperion, che ha annunciato di aver ricevuto l’aiuto di Microsoft, ha intenzione di distribuire questo primo modello negli Stati Uniti d’America ed è in trattative con un operatore del Regno Unito. Non sappiamo se Nebulus arriverà anche in altri stati.

Xiaomi Mi 9 Lite, con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, è disponibile su Amazon a circa 249 euro. Lo trovate a questo indirizzo.