Tom's Hardware Italia
Android

Nokia, smartphone sotto inchiesta in Finlandia. Inviate informazioni in Cina?

In Finlandia è stata aperta un'inchiesta su Nokia: c'è infatti il sospetto che tramite i suoi smartphone siano state inviate informazioni in Cina.

Il difensore civico finlandese per la protezione dei dati ha aperto un’indagine su Nokia per verificare se i suoi smartphone abbiano violato le leggi dello Stato in materia di sicurezza dei dati. Il sospetto è infatti che siano stati usati per inviare informazioni in Cina.

‎L’emittente pubblica norvegese NRK ha infatti riferito nelle scorse ore di una violazione dei dati relativa allo smartphone Nokia 7 Plus, costruito su licenza da HMD. ‎NRK ha spiegato di essere stata allertata da un utente proprietario di un Nokia 7 Plus secondo cui lo smartphone avrebbe contattato spesso un server specifico, inviando pacchetti dati in formato non crittografato. Secondo l’emittente, l’azienda avrebbe anche ammesso che “un numero imprecisato di Nokia 7 Plus hanno inviato dati a un server cinese.” ‎

In realtà l’azienda finlandese ‎HMD global ha specificato che nessun dato personale sia mai stato condiviso con terzi, ammettendo però che un problema tecnico del software dati si è effettivamente verificato in uno specifico lotto di telefoni. Il problema sarebbe comuqnue già stato risolto.

Nokia, che riceve delle royalties da HMD per la produzione di smartphone a suo nome, non ha voluto commentare, mentre il difensore civico ha ovviamente ribadito la necessità di verificare se ci sia stata una violazione dei dati ‎che abbia coinvolto informazioni personali e se eventualmente ci sia una giustificazione legale per questo.

Il Nokia 8 Sirocco è uno dei modelli di punta del produttore finlandese, lo trovate su Amazon con uno sconto del 53%.