Android

Nvidia Tegra X1 per smartphone e tablet: un teraFLOPS!

Nvidia Tegra X1 è il primo SoC per dispositivi mobili che promette un teraFLOPS di potenza (bruta) di calcolo. Ecco la novità bomba che l'AD Jen-Hsun Huang ha svelato pochi minuti fa al CES di Las Vegas 2015 con una demo di Unreal Engine 4 "Elemental". Per altro la versione test pare aver impiegato meno di 10 watt, contro 100 watt di Xbox One nel 2014 e i 300 watt di una Nvidia GPU nel 2013.

Tegra X1

Tegra X1

Figlio dell'esperienza del Tegra K1, il nuovo system-on-chip octa-core 64 bit monta la GPU Maxwell a 256 core – praticamente gli stessi della scheda notebook GeForce 830M. Sulla carta le prestazioni dovrebbero essere doppie rispetto alla generazione precedente. Se è praticamente scontato l'impiego in ambito tablet e portatile, non è chiaro se vi sarà anche una configurazione per smartphone.

Nvidia ha enfatizzato molto anche il tema delle API, finalmente condivise sia dai chip desktop che mobili in modo da agevolare gli sviluppatori nel porting dei giochi. Non a caso la GPU del Tegra X1, basata su architettura Maxwell (la stessa della GTX 980), supporta le DirectX 11.2 e OpenGL 4.5; in future sarà compatibile anche con DirectX 12. Previsto il supporto al video encoding 4K h.265 (HEVC) a 60 frames per secondo.

1 teraFLOP

1 teraFLOP

Per quanto riguarda la CPU è stata confermata la combinazione di ARM Cortex A57 64-bit e core A53. Come avviene per lo Snapdragon 810, il SoC X1 si affida a quattro A57 per le attività ad alte prestazioni e a quattro A53 per quelle secondarie in modo da ridurre i consumi. Confermato il processo di fabbricazione a 20 nm grazie a TSMC.

consumi Nvidia Tegra X1

consumi 

Nvidia Tegra X1 sarà integrato dai prodotti smartphone e tablet di fascia alta, ma anche nel settore dell' entertainment automotive, navigazione e sistemi di auto-pilotaggio. Il primo prodotto con questo SoC infatti sarà Nvidia Drive CX, un "digital cockpit computer" per le automobili. 

Nvidia Drive CX

Drive CX

In pratica un sistema capace di gestire più schermi ad alta risoluzione e virtual machine, nonché supportare i sistemi Android, QNX e Linux. In abbinamento anche il software proprietario Drive Studio, che simula un rivoluzionario cockpit automobilistico.

Nvidia Drive PX

Drive PX

Infine non si può fare a meno di citare Nvidia Drive PX, un "auto-pilot car computer" gestito da un paio di Tegra X1. In sinergia con 12 videocamere HD consente a un'auto di ricostruire un ambiente virtuale che dovrebbe permetterne la rilevazione di ciclisti, segnali stradali e ogni altro dato proveniente dalla strada. Nvidia pensa che una piattaforma low-cost come questa potrebbe consentire a ogni tipo di auto di aiutare i conducenti nella guida e seguire percorsi impostati.

Nvidia Tegra X1 sarà disponibile entro la prima metà del 2015.