Tom's Hardware Italia
Android

OnePlus 5, ecco tutto quello che sappiamo

Ricapitoliamo tutto quello che è emerso fino ad ora riguardo allo OnePlus 5, il prossimo top di gamma dell'azienda in arrivo sul mercato nel corso dell'estate.

L'arrivo di OnePlus 5 ormai è stato ufficialmente confermato dal produttore. L'azienda ha rilasciato tramite i propri canali sul social network cinese Weibo un'immagine che non lascia dubbi. La didascalia che accompagna la foto inoltre ci dà un'indicazione sulle tempistiche di commercializzazione del terminale: "Hey Summer, give me a five". Si tratta di un gioco di parole che permette di individuare nel periodo estivo l'arrivo sul mercato di OnePlus 5.

hello oneplus 5

Per quanto riguarda la configurazione hardware di questo nuovo dispositivo, al momento le fonti sono ancora molto discordanti. OnePlus mantiene il più stretto riserbo sulla scheda tecnica, ma possiamo immaginare alcune delle caratteristiche principali considerando che l'azienda realizza i propri top di gamma basandosi sull'hardware più performante disponibile al momento del lancio.

La scocca potrebbe essere realizzata in un mix di alluminio e vetro per garantire resistenza e design, ma alcune fonti indicano una possibile realizzazione in ceramica in stile Xiaomi Mi Mix. Il display dovrebbe essere di dimensioni generose, con un pannello AMOLED da 5,5 pollici con risoluzione QHD pari a 1440 x 2560 pixel.  Il System on a Chip che quasi sicuramente sarà equipaggiato dal terminale è quello presente su quasi tutti i top di gamma 2017, il Qualcomm Snapdragon 835, accompagnato da 6 o 8 GB di RAM.

oneplus 5

La memoria interna dovrebbe attestarsi su 64 o 128 GB. È prevista una doppia fotocamera posteriore da 23 MP con flash LED e una fotocamera anteriore da 12 MP. Purtroppo non sono emersi dettagli maggiori sui sensori equipaggiati. Per quanto riguarda il comparto batteria, è attesa almeno una capacità da 3000 mAh che potrebbe arrivare fino a 3600 mAh con il supporto alla ricarica rapida Dash Charge 2.0.

Il sistema operativo sarà basato su Android 7.1.1 nella versione proprietaria OxygenOS. Se queste caratteristiche dovessero rivelarsi veritiere, il successore di OnePlus 3 e 3T si configura come uno dei terminali più attesi dell'anno.