Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

OnePlus 5T, un phablet da 6 pollici e 8 GB di RAM

OnePlus 5T è stato presentato ufficialmente. Nel corso dell'evento organizzato a New York, l'azienda cinese ha svelato il suo nuovo smartphone top di gamma, che entra di diritto in quel particolare segmento dei phablet premium, tanto di moda in questa seconda parte del 2017. Un prodotto che, almeno da un punto di vista tecnico, ha tutte le carte in regola per giocarsela con i mostri sacri del settore.

Inevitabile partire innanzitutto dal design. Con OnePlus 5T, l'azienda cinese ha scelto di allinearsi al trend ormai dominante degli smartphone borderless. Le cornici ci sono, ma sono decisamente più ridotte rispetto al predecessore, specie per quanto riguarda quella superiore ed inferiore. Una scelta che ha portato ad una sorta di effetto domino in relazione ad altri elementi.

OnePlus5T Back
OnePlus5T Front
OnePlus5T BackRight

È infatti scomparso il pulsante frontale del OnePlus 5 che integrava il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali (quest'ultimo spostato sul retro). I tasti di navigazione sono diventati virtuali, non essendoci materialmente spazio sulla cornice inferiore, mentre la scocca è rimasta in alluminio anodizzato. Il vetro anteriore che protegge lo schermo è un Gorilla Glass 5, con curvatura 2.5D.

Leggi anche: Recensione OnePlus 5

La parte frontale è dominata da un ampio display da 6 pollici, caratterizzato da una risoluzione Full-HD+ (2.160 x 1.080, 402 PPI), realizzato con tecnologia Full Optic AMOLED e con un rapporto di forma in 18:9. OnePlus ha sottolineato il proprio lavoro svolto per ottimizzare la resa cromatica, con anche un algoritmo in grado di migliorare i contrasti in base all'applicazione utilizzata.

LifeStyle 1

La piattaforma hardware è praticamente speculare a quella di OnePlus 5. Troviamo infatti il SoC Snapdragon 835 di Qualcomm coadiuvato dalla GPU Adreno 540 e affiancato da 6 o 8 GB di RAM (con, rispettivamente, 64 o 128 GB di memoria interna non espandibile). In tal senso, l'azienda cinese ha giocato sul sicuro, e dunque è lecito attendersi prestazioni di alto livello da parte di questo 5T. 

Schermo 6 pollici Full-HD+, 2.160 x 1.080, 402 ppi, Full-Optic AMOLED, 18:9, Gorilla Glass 5
SoC Snapdragon 835
GPU Adreno 540
RAM 6/8 GB LPDDR4X
Storage 64/128 GB non espandibili UFS 2.1
Fotocamera posteriore Dual-Camera, 16 MP f/1.7 + 20MP f/1.7, dual flash LED, EIS, registrazione video in 4K a 30 fps
Fotocamera anteriore 16 MP f/2.0
Connettività Bluetooth 5.0, Wi-Fi ac Dual-Band, NFC, GPS A-GLONASS Beidou Galileo, jack audio 3.5 mm
Reti LTE cat. 12, bande 1/2/3/4/5/7/8/12/17/18/19/20/25/26/28/29/30
Batteria 3.300 mAh
Ricarica USB Type-C, ricarica rapida con standard Dash Charge (caricatore compatibile incluso in confezione)
Sicurezza Sensore per il riconoscimento delle impronte digitali posizionato sul retro, riconoscimento facciale
Sistema operativo Android 7.1.1 Nougat personalizzato con Oxygen OS
Dimensioni 156.1 x 75.7 x 7.25 mm
Peso 162 grammi
Colori Slate Grey, Midnight Black
Prezzo 499 euro per la versione da 6 GB di RAM, 559 euro per la variante da 8 GB di RAM

Per quanto riguarda invece la parte fotografica, OnePlus 5T può contare, sul retro, su una dual-camera composta da un sensore da 16 MP (Sony IMX398), con obiettivo f/1.7 affiancato da un secondo da 20 MP (Sony IMX 376K) e obiettivo con apertura la stessa apertura, entrambi da 27 mm, coadiuvati da un dual flash LED. 

LifeStyle 10

Sulla parte anteriore l'azienda cinese ha invece posizionato una fotocamera da 16 MP f/2.0. Quest'ultima inoltre integra anche un sistema di riconoscimento facciale, che può essere utilizzato per sbloccare il OnePlus 5T. Una scelta intelligente, considerando come il posizionamento sul retro del sensore per il riconoscimento delle impronte digitali potrebbe risultare scomodo per alcuni, visto soprattutto il rapporto di forma in 18:9.

Arriverà sul mercato con a bordo Android 7.1.1 Nougat personalizzato con la Oxygen OS, e sarà ovviamente aggiornato ad Oreo. Tutto è invece alimentato da una batteria da 3.300 mAh che, esattamente come per OnePlus 5, potrà contare sull'apprezzatissimo Dash Charge, ovvero lo standard proprietario di ricarica rapida dell'azienda cinese.

LifeStyle 4

Prezzi e disponibilità

OnePlus 5T sarà commercializzato nelle varianti cromatiche Slate Gray e Midnight Black, le medesime viste con il suo predecessore. Le vendite inizieranno dal 21 novembre, ovviamente attraverso il portale web ufficiale dell'azienda, ad un prezzo non ancora reso noto. Provvederemo ad aggiornare l'articolo non appena ci saranno comunicazioni ufficiali. 

AGGIORNAMENTO PREZZI: OnePlus 5T, nella versione da 6 GB di RAM e 64 GB di memoria, è stato posizionato a 499 euro. Saranno necessari invece 559 euro per la variante da 8 GB di RAM e 128 GB di storage.

OnePlus5T BottomExtreme

OnePlus5T FrontRightTop

OnePlus5T FrontLeftTop

Anche OnePlus ha dunque deciso di far parte della sfida dei phablet premium. Galaxy Note 8, iPhone X, Mate 10 Pro, LG V30, HTC U11 Plus, Mi Mix 2, tutti dispositivi con diagonali di schermo importanti, che si daranno battaglia sul mercato in vista delle festività natalizie.

Leggi anche: Mercato smartphone, i brand cinesi fanno sempre più paura

Staremo a vedere chi la spunterà ma, al di là delle vendite, la sensazione è che, in relazione al segmento dei top di gamma, il settore smartphone sia destinato sempre più a virare verso i phablet, grazie soprattutto all'ormai dilagante design borderless.


Tom's Consiglia

Siete alla ricerca di una cover per il vostro OnePlus 5? Date un'occhiata a questo modello ultra-slim prodotto dalla EIISSION e disponibile all'acquisto attraverso Amazon.