Android

OnePlus 6, specifiche e design in attesa della presentazione

OnePlus 6 comincia a prendere forma. Il nuovo smartphone top di gamma dell'azienda cinese continua a essere al centro di indiscrezioni e speculazioni di vario genere. Alcune delle specifiche tecniche non sono più un mistero, mentre nella giornata di ieri è arrivata un'importante conferma in merito al design direttamente da Carl Pei, co-fondatore della società. Cerchiamo dunque di fare il punto.

Partiamo innanzitutto dall'aspetto estetico. OnePlus 6 sarà caratterizzato dalla presenta del notch, in stile iPhone X. Carl Pei ha spiegato come questa soluzione sia l'unica in grado di garantire la massimizzazione dello schermo. A differenza dello smartphone Apple però, quello dell'azienda cinese sarà caratterizzato da un bordo inferiore un pò più pronunciato.

OnePlus 6 render 4

Anche in questo caso, la scelta sarebbe di natura tecnica. Apple infatti utilizza pannelli OLED flessibili per iPhone X, in grado dunque di ripiegarsi internamente, consentendo una diversa collocazione dei connettori della scheda madre (solitamente inseriti nella cornice inferiore degli smartphone). Alcuni render non ufficiali di OnePlus 6 diffusi in rete, che potete vedere nell'articolo, aiutano a comprendere quello che dovrebbe essere il design finale.

Leggi anche: OnePlus non si ferma più: 1,4 miliardi di dollari di ricavi

Resta da capire quelli che saranno i materiali utilizzati per la scocca. Il OnePlus 5T è caratterizzato da un corpo in metallo satinato, che potrebbe essere riproposto anche su OnePlus 6. Non è escluso però che l'azienda cinese possa voler cavalcare la tendenza ormai dominante tra gli smartphone top di gamma, utilizzando il vetro per la back cover. Dettagli che potranno essere chiariti in sede di presentazione.

OnePlus 6 render 3

Passiamo alle specifiche tecniche. Sembra scontata l'adozione del SoC Snapdragon 845 di Qualcomm, accoppiato a 6/8 GB di RAM a seconda della versione. OnePlus 6 dovrebbe inoltre essere commercializzato in due differenti tagli di memoria, 128 o 256 GB. Sembra dunque che l'azienda cinese voglia eliminare i 64 GB di storage.

Conferme su questa piattaforma hardware sono arrivate da quello che dovrebbe essere uno dei primi benchmark del OnePlus 6. Attraverso AnTuTu infatti è passato uno smartphone in grado di totalizzare 263.398 punti, e dovrebbe trattarsi proprio del dispositivo in questione. Un risultato molto elevato, coerente con l'attuale classifica del benchmark che, a febbraio, ha visto al primo posto Honor V10 (213.381), non avendo ancora inserito i top gamma 2018.

NS P7819 OnePlus 6 AnTuTu leak

La diagonale dello schermo dovrebbe aumentare rispetto a OnePlus 5T. Sembra infatti che l'azienda cinese sia intezionata ad adottare un pannello in formato 19:9 da 6,28, realizzato con tecnologia AMOLED e caratterizzato da risoluzione QHD+ (1.440 x 2.880 pixel), con tanto di sensore biometrico integrato. Un upgrade che potrebbe andare di pari passo con quello della batteria, probabilmente da 3.450 mAh.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, OnePlus 6 dovrebbe integrare una dual-camera posteriore, con due sensori da 16 e 20 MP. L'azienda cinese, in quest'ambito, sembrerebbe dunque orientata a seguire una linea di continuità con il OnePlus 5T. Sulla parte frontale probabile l'adozione di una fotocamera da 20 MP. 

oneplus 6 1 800x500 c

La parte software sarà invece certamente affidata ad Android Oreo, quasi sicuramente in versione 8.1, ovviamente personalizzato con la solita OxygenOS. Inoltre, un'immagine non ufficiale di OnePlus 6 diffusa da Evan Blass, mostra anche la presenza del jack audio da 3.5 mm. Anche in questo caso, un dettaglio tutto da confermare.

Leggi anche: Recensione OnePlus 5T

Infine, capitolo prezzo. Sembra che OnePlus 6, nella versione da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, possa essere posizionato a 499 euro. Se questa cifra fosse confermata, per la variante da 8 GB di RAM e 256 GB di storage potrebbero essere necessari 599 euro. 

A questo punto non resta che attendere la presentazione. Rispetto allo scorso anno, è probabile che OnePlus 6 possa vedere la luce prima di giugno, con l'obiettivo di poter contrastare sul mercato i diretti concorrenti a breve. Ne sapremo di più nelle prossime settimane, quando potremo verificare la veridicità o meno di tutte le informazioni trapelate fino a oggi.


Tom's Consiglia

Siete alla ricerca di uno smartphone con ottime prestazioni, prezzo contenuto e aggiornamenti software garantiti nel tempo? Xiaomi Mi A1, basato su Android One, può essere la scelta giusta.