Tom's Hardware Italia
Android

Oppo Find X stupisce, fotocamere a scomparsa e tanta potenza

Oppo Find X è ufficiale e segna il ritorno dell'azienda cinese in Europa. Per l'occasione la società, che fa capo alla holding BBK Electronics, sfodera le sue armi migliori, realizzando uno smartphone al top da un punto di vista tecnico e con un design che porta una ventata di novità nel settore. Probabilmente l'unica combinazione […]

Oppo Find X è ufficiale e segna il ritorno dell'azienda cinese in Europa. Per l'occasione la società, che fa capo alla holding BBK Electronics, sfodera le sue armi migliori, realizzando uno smartphone al top da un punto di vista tecnico e con un design che porta una ventata di novità nel settore. Probabilmente l'unica combinazione possibile oggi per cercare di farsi spazio in un settore che offre poche possibilità di manovra, soprattutto nel segmento dei top di gamma.

Sotto la scocca del Find X c'è tutta la componentistica hardware che è lecito attendersi da uno smartphone premium. La piattaforma hardware è composta dallo Snapdragon 845 di Qualcomm accoppiato a 8 GB di RAM e 128/256 GB di memoria interna. Sulla parte frontale campeggia un ampio display OLED da 6,4 pollici con risoluzione Full-HD+ (2.340 x 1.080 pixel, 403 ppi), caratterizzato da un rapporto di forma in 19.5:9.

Schermata 2018 06 19 alle 16 48 11

L'azienda cinese ha tenuto a sottolineare come lo schermo occupi il 93,8% della parte frontale. Non c'è il notch infatti e le cornici sono estremamente ridotte, con il solito bordo inferiore leggermente più pronunciato. Connettività completa grazie al Bluetooth 5.0, al Wi-Fi ac dual-band, al supporto Dual-SIM, al chip NFC, al GPS A-GLONASS BDS. Tutto è alimentato da una batteria da 3.730 mAh (ricarica rapida con lo standard Super VOOC) e mosso da Android 8.1 Oreo personalizzato con l'interfaccia grafica proprietaria ColorOS.

Leggi anche: Oppo pronta a tornare a vendere smartphone in Italia?

Come detto in apertura però, la vera particolarità di Oppo Find X è il design. La scocca è realizzata interamente in vetro, con curvatura 2.5D sia frontale che posteriore. La parte superiore del dispositivo si innalza letteralmente grazie a un meccanismo motorizzato, che consente di svelare la fotocamera anteriore da 25 MP e la dual-camera posteriore con sensore principale da 16 MP accoppiato a un secondo sensore da 20 MP, con stabilizzazione ottica dell'immagine e flash LED dual-tone.

Oppo Find X foto the verge 7
Credit immagine: The Verge

La parte motorizzata non può essere innalzata manualmente. Ad esempio, per poter sbloccare lo smartphone tramite il riconoscimento 3D del volto (non c'è il sensore biometrico), basta fare uno swipe verso l'alto nella lock-screen e verrà svelata la fotocamera anteriore, pronta in 0,5 secondi a operare lo sblocco facciale. Discorso analogo nel caso in cui si voglia scattare una fotografia con la dual-camera posteriore: basterà aprire l'app della fotocamera e il meccanismo entrerà in funzione.

Leggi anche: Samsung e Apple, è davvero Huawei l'avversario?

Una soluzione certamente d'impatto da un punto di vista estetico, ma che andrà valutata nell'utilizzo quotidiano, sia per la tenuta nel tempo del meccanismo motorizzato, sia per l'immediatezza nell'avvio di determinate funzioni. Probabilmente scattare una fotografia semplicemente aprendo l'apposita app è decisamente più veloce rispetto ad attendere la comparsa della fotocamera stessa. In ogni caso, rimandiamo qualsiasi giudizio definitivo in sede di recensione.

Oppo Find X foto the verge 16
Credit immagine: The Verge

Oppo Find X arriverà ufficialmente in Europa, Italia inclusa, e dovrà vedersela con i vari iPhone X, Galaxy S9, P20 Pro, solo per citarne alcuni. Per adesso non abbiamo informazioni precise circa prezzo di vendita e disponibilità. Attendiamo notizie ufficiali da parte dell'azienda, in attesa di raccontarvi le nostre prime impressioni sullo smartphone a margine della conferenza di presentazione che si svolgerà a Parigi e alla quale parteciperemo nelle prossime ore.

Aggiornamento: Oppo Find X arriverà sul mercato ad agosto al prezzo di 999 euro nella versione da 256 GB di storage.


Tom's Consiglia

Xiaomi Mi A1 è uno smartphone caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Integra 4 GB di RAM e una dual-camera posteriore, e può essere acquistato attraverso Amazon a meno di 200 euro.