Android

OPPO Find X2 arriverà nel Q1 2020: lo vedremo al MWC 2020?

OPPO Find X2 si farà e arriverà nel primo trimestre del 2020. La conferma ufficiale è arrivata in occasione dell’INNO Day, un evento organizzato dal produttore cinese in Cina durante il quale ha parlato dei suoi piani di espansione futura. Secondo Pocketnow, che ha avuto modo di discutere con l’azienda di Shenzhen, il futuro top di gamma si migliorerà praticamente in ogni suo aspetto.

Proprio come il predecessore, Find X2 si presenterà con un design a tutto schermo eliminando qualsiasi soluzione come notch, bordi o foro. Il primo modello aveva raggiunto un incredibile rapporto screen-to-body del 93,8% grazie all’implementazione di un sistema a scorrimento per la fotocamera anteriore. D’altronde, possiamo affermare che è stata proprio OPPO a dare il via poi a quella che è diventata una tendenza nel mercato smartphone, ossia la fotocamera pop-up.

Non è chiaro però quale soluzione OPPO intenda utilizzare per la fotocamera frontale. È molto probabile che sia proprio il Find X2 il prescelto per il debutto della tecnologia che vede il sensore fotografico posizionato sotto il display. Proprio durante l’INNO Day, infatti, è stato mostrato un prototipo funzionante di uno smartphone con fotocamera sotto lo schermo.

A proposito di display, il pannello potrebbe essere caratterizzato da un’elevata frequenza di aggiornamento (90 o 120 Hz). Questo aspetto non sorprende dato che ormai sta spopolando nel segmento premium e non solo. La serie K30 – per esempio – che appartiene alla fascia media del mercato integra uno schermo con refresh rate a 120Hz. OPPO, inoltre, si concentrerà per offrire una gamma dinamica più elevata e una maggiore precisione del colore.

OPPO Find X2 migliorerà anche il comparto fotografico posteriore che sarà caratterizzato dal nuovo sensore Sony con tecnologia 2×2 OCL (On-Chip Lens), appena annunciato dalla società giapponese. Parliamo di una tecnologia in grado di assicurare una elevata qualità, una messa a fuoco più veloce anche su piccoli oggetti con elevata precisione e un’ampia gamma dinamica. La differenza con il posizionamento della lente nei metodi tradizionali è che – nella struttura adottata da Sony – la lente viene condivisa da quattro pixel vicini con i vantaggi appena esposti.

Il processore sarà lo Snapdragon 865 di Qualcomm. Indubbia dunque la presenza del supporto 5G per il futuro top di gamma della società cinese che offrirà – lato software – “più metodi per sbloccare il telefono”. Purtroppo, su quest’ultimo aspetto non sono stati forniti maggiori dettagli.

Come detto in apertura, Find X2 debutterà nel corso del primo trimestre del 2020. Chissà se OPPO deciderà di sfruttare la vetrina mediatica del Mobile World Congress 2020 di Barcellona per mostrare al mondo la sua nuova creatura.

OPPO Reno 2Z è disponibile all’acquisto sullo store online di Unieuro tramite questo link.