Apple

Pangu, il primo jailbreak per iOS 9 è servito!

A quattro mesi dal rilascio agli sviluppatori dell'ultima release del sistema operativo mobile Apple iOS 9, ecco finalmente arrivare puntuale il jailbreak che consente di sbloccare gli iPhone e installare app di terze parti senza passare da iTunes/App Store.

A realizzarlo ci ha pensato un team di ricerca cinese, noto col nome di Pangu, che ha rilasciato un Windows software package che consente un jailbreak di tipo unthetered (capace cioè di fare completamente a meno della connessione al computer per funzionare), destinato agli iPhone equipaggiati con iOS 9.0 o 9.0.2.

pangu jailbreak

A scanso di equivoci ricordiamo che il jailbreak non è un'operazione gradita ad Apple e serve per poter utilizzare software di terze parti, che altrimenti sarebbe bloccato. Chi lo installa inoltre deve sapere bene ciò che fa perché lo smartphone diventerà meno stabile e sarà esposto anche a eventuale software malevolo.

Nonostante questo comunque la comunità ha comprensibilmente accolto con entusiasmo la notizia, anche perché Pangu è un team abbastanza noto ed apprezzato per una serie di jailbreak affidabili realizzati sin da iOS 7.

Il jailbreak ovviamente essendo stato rilasciato così velocemente non è esente da bug, soprattutto per quanto riguarda la funzione PreferenceLoader, molti dei quali già rilevati e segnalati, quindi va usato a proprio rischio e pericolo, in Rete comunque ci sono già diverse guide dettagliate su come utilizzarlo