Apple

Photoshop per iPad poco convincente secondo le prime opinioni degli utenti

Adobe ha rilasciato Photoshop per iPad solo una settimana fa, ma secondo le prime recensioni degli utenti il software non sarebbe all’altezza delle aspettative. Il problema principale risiederebbe nel fatto che la società ha promesso di portare il “vero Photoshop” sui tablet dell’azienda di Cupertino offrendo un’esperienza molto vicina a quella desktop. Questo ha portato in molti a credere che si trattasse di Photoshop nella sua forma più completa, e così non sarebbe.

Già prima del rilascio ufficiale, i beta tester avevano lamentato l’assenza di funzionalità chiave. Mancanze confermate ora dagli utenti che hanno rilasciato i loro commenti nell’App Store. Attualmente, infatti, il punteggio è di 2.1 con la maggior parte delle recensioni che hanno assegnato una sola stella al software di Adobe.

Allo stato attuale, questa app non permette di aggiungere filtri, ruotare l’immagine, manca di strumenti, ecc … Rilasciare quest’app, chiedere ai consumatori di pagare per averla e chiederci di fornire un feedback prezioso non ha senso” scrive un utente. Ci sono poi utenti che – pur confermando l’assenza di funzionalità chiave – hanno comunque apprezzato il buon inizio.

L’aumento delle recensioni negative su App Store ha spinto Scott Belsky, Chief Product Officer della divisione Creative Cloud di Adobe, a intervenire con una serie di post su Twitter. Sul popolare social network, Belsky ha tenuto a precisare che nello sviluppo di un prodotto “a un certo punto è necessario costruire il prodotto con i clienti, nel mondo reale, fuori dai laboratori” e che ciò, inevitabilmente, non piacerà a qualcuno.

Ciò che viene contestato ad Adobe è principalmente l’interesse che è stato creato pubblicizzando il prodotto come il “vero Photoshop”, termine che avrebbe alimentato false aspettative negli utenti. A queste accuse, Belsky ha risposto dicendo che effettivamente è stata sbagliata la strategia di comunicazione che non ha reso chiara la differenza tra “real” (inteso come basato sullo stesso codice del software per desktop) e “full” (inteso come un software comprendente tutte le funzioni disponibili per desktop).

Insomma, come abbiamo anche specificato nel nostro articolo dedicato, è solo l’inizio e Photoshop per iPad è ancora privo di tutti gli strumenti messi a disposizione per la versione PC. In occasione del lancio, infatti, Adobe ha annunciato che versione dopo versione aggiungerà le funzioni che gli utenti chiederanno maggiormente. In conclusione, la delusione deriva più dall’ambiguità dell’aggettivo “real” che dalle vere e proprie mancanze, che potrebbero essere accettabili se consideriamo che siamo ancora alla prima versione.

Il nuovo iPad 10,2 2019 è disponibile all’acquisto su Amazon a 370 euro. Lo trovate a questo link.