Android

Pixel, l’evoluzione dei prezzi degli smartphone di Google

“Gli smartphone sono ogni anno sempre più cari”. Questa è una frase che ormai abbiamo imparato a ripeterci ogni dodici mesi, in correlazione al lancio da parte delle aziende dei nuovi device. Ma siamo sicuri che questa affermazione sia veramente così?

Con questo articolo proveremo ad analizzare l’andamento e l’evoluzione dei prezzi degli smartphone Pixel, per scoprire se sia vero che ogni anno il nostro portafoglio diventi più leggero all’atto dell’acquisto di un nuovo smartphone Google.

Pixel 1

Le origini

La linea Pixel è senza dubbio nel cuore e nella mente di tutti gli appassionati di telefonia. Ma le origini di questa famiglia di device non sono state per nulla facili, soprattutto in Europa. L’eredità del nome Nexus infatti è andato subito a scontrarsi con la nuova politica intrapresa da Google, con l’abbandono delle collaborazioni con aziende esterne, in favore della soluzione “proprietaria” per quanto riguardava le fasi di progettazione e costruzione dei device.

Fu così quindi che dal duo Nexus 5X e Nexus 6P (realizzati in collaborazione il primo con LG ed il secondo con Huawei), il mercato si preparò all’arrivo del nome Pixel, con il primo smartphone marchiato Google.

Il prezzo di listino nel lontano 2016? Erano necessari 759 euro per portarsi a casa la variante base, nel formato più piccino (la linea Pixel si è infatti distinta per l’esistenza di due varianti “standard” ed “XL” dal primo modello fino alla serie 4), con il mai banale dettaglio della non disponibilità in Italia, un elemento che come vedremo sarà ridondante nel corso della storia Pixel.

Una crescita mai sbocciata

Tenendo quindi sempre a mente i 759 euro di partenza, si passa alla seconda generazione di smartphone Pixel. L’anno è ovviamente il 2017 è la volontà di Google di presentarsi come antagonista ad Apple ed ai suoi iPhone appare come sempre più evidente.

Per quanto riguarda il nostro mercato finalmente anche il brand di prodotti Google fa la sua comparsa, con la sola variante XL ad essere però disponibile all’acquisto. Il prezzo è di quelli in grado di fare girare la testa, si parla infatti di 989 euro per potersi portare a casa quello che ufficialmente passerà alla storia come il primo smartphone Pixel disponibile in Italia.

PIxel 2 XL

Fascia media: questa è la via?

Inutile dire che fin qui, proprio per via del prezzo e di una disponibilità che come minimo potremmo definire a singhiozzo, la famiglia Pixel in Italia non aveva fatto breccia nel mercato. Le nuove serie presentate però a cavallo fra fine 2018 e metà 2019 segnarono un cambio di rotta deciso.

Potremmo infatti addirittura arrivare ad affermare che l’attuale situazione 2021 del mondo Pixel sia frutto proprio di ciò che accadde nel Maggio del 2019. Procedendo con ordine infatti ai soliti device pensati per competere con gli iPhone di Apple nel mercato top flagship (Pixel 3 e 3 XL con il solo primo disponibile nel nostro mercato con prezzo base di 899 euro) si affiancarono pochi mesi dopo gli esponenti della famiglia Pixel “a“.

Un’idea da subito apprezzata dagli utenti, con il Pixel 3a che con la sua grande potenza fotografica ed il suo prezzo di listino tagliato di oltre la metà rispetto alla variante “top” fu in grado di segnare una rottura forse inattesa anche nel quartiere generale di Google.

Pixel 4… Ma tutti aspettavano 4a!

Ci avviciniamo a gran velocità ai tempi nostri con proprio questa grande attesa che gli smartphone di fascia media avevano appena generato.

La serie Pixel 4 infatti, per quanto disponibile ufficialmente in Italia con un prezzo di partenza che addirittura fu inferiore rispetto alla precedente generazione (si parla infatti di “soli” 759 euro per la variante base Pixel 4), non riuscì mai del tutto a decollare. Tale “fallimento” potrebbe essere appunto imputabile della grande attesa di un’ipotetica variante 4a, in grado di garantire quel mix che è tutt’ora tanto apprezzato dagli utenti.

Il problema fu che per vedere dal vivo questo smartphone si dovette attendere mesi, con una politica time-to-market forse fra le peggiori mai viste. Il prezzo almeno era in grado di farsi perdonare l’attesa, con un cartellino ufficiale di 389 euro, identico al suo predecessore.

Google Pixel 4a

I giorni nostri

Si arriva quindi alla situazione attuale. Quella che tanti di voi conoscono e che ci riporta un po’ all’inizio della nostra storia e del nostro racconto. Una situazione attuale che prevede due device, Pixel 5 e Pixel 4a 5G non disponibili direttamente ed ufficialmente nel nostro mercato, con una politica di prezzo e di scheda tecnica che altri non è che il frutto di scelte che viste in questo riassunto non possono che considerarsi confuse e caotiche.

Il prezzo in Europa di Pixel 5 è di 629 euro. Un posizionamento che, se da fuori può essere visto come intelligente e controtendenza rispetto ai vari competitors, deve essere analizzato come frutto di alcune rinunce lato scheda tecnica e materiali.

Ciò che accadrà in futuro ancora non lo sappiamo, tuttavia sono tanti i rumor riguardo la famiglia di smartphone forse più controversa mai creata che ogni giorno fanno capolino in rete.

E voi? Quale è il vostro smartphone della linea Pixel che preferite? Cosa ne pensate di questa storia e di questo strano andamento prezzi degli smartphone Google? Commentate nel box qua sotto con il vostro pensiero in merito!

Se vuoi comprare il nuovissimo smartphone Google Pixel 5, puoi farlo direttamente da Amazon UK con spedizione anche nel nostro territorio.