Android

Poco F2 Pro è ufficiale: Snapdragon 865, 5G e quattro fotocamere

Poco F2 Pro è ufficiale. Dopo tanta attesa, arriva il successore di Pocophone F1. Proprio come quest’ultimo, anche il nuovo arrivato intende conquistare il mercato offrendo ottime prestazioni a prezzi concorrenziali. Lo smartphone infatti può contare su una scheda tecnica di alto livello e arriva in Europa a partire da 499 euro. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Il cuore pulsante è rappresentato dallo Snapdragon 865 di Qualcomm assistito dalla GPU Adreno 650. Una configurazione che – come abbiamo potuto vedere su altri dispositivi – assicura delle prestazioni molto soddisfacenti. Poco F2 Pro è disponibile in due varianti: 6/128 GB (LPDDR4X e UFS 3.1) e 8/256 GB (LPPDR5 e UFS 3.1). Come il predecessore, Poco F2 Pro presta attenzione anche all’aspetto gaming. Lo smartphone può contare sulla tecnologia LiquidCool Technology 2.0 per la gestione del calore che combina camera a vapore con strati di grafite e grafene.

La parte frontale è occupata da un display AMOLED da 6,67 pollici con risoluzione Full-HD+ e supporto HDR10+. Il pannello occupa tutta la superficie grazie alla scelta di integrare la fotocamera anteriore 20 Megapixel all’interno di un sistema pop-up. Il comparto fotografico posteriore di forma circolare si compone di un sensore principale da 64 Megapixel (f/1.89) abbinato a un grandangolare da 13 Megapixel (f/2.4), un sensore per le macro da 5 Megapixel (f/2.2) e un ultimo da 2 Megapixel (f/2.4) per la profondità di campo.

Sotto la scocca, una batteria da 4.700 mAh con supporto alla ricarica rapida a 30W. Completissima la connettività con tanto di supporto 5G e WiFi 6. Presenti NFC e jack audio da 3,5 mm. Insomma, alla luce della scheda tecnica sembra essere proprio la versione del Redmi K30 Pro destinata ai mercati internazionali.

Capitolo prezzi e disponibilità. Poco F2 Pro arriva in Europa al prezzo di 499 euro per la versione 6/128 GB e a 599 euro per il modello 8/256 GB. Restiamo in attesa di conoscere prezzi e disponibilità per il mercato italiano che saranno comunicati successivamente.