Apple

Powerbeats Pro, gli auricolari true wireless di Beats costano 250 euro

Anche Beats entra nel mondo degli auricolari true wireless presentando le PowerBeats Pro. Considerando come l’azienda sia di proprietà di Apple, queste cuffiette potrebbero essere definite come la versione sportiva delle AirPods. Con queste ultime infatti condividono la presenza del chip H1 che, oltre a garantire una maggiore stabilità nella connessione, consente di avere SIRI sempre pronta nella risposta.

Da un punto di vista prettamente estetico, si tratta di auricolari in-ear con il classico archetto visto nella serie PowerBeats, pensato appunto per il pubblico sportivo. Non a caso sono resistenti al sudore e all’acqua e integrano dei sensori ottici che interrompono automaticamente la riproduzione nel momento in cui vengono rimosse dall’orecchio. Inoltre, ogni cuffia è dotata di controlli multimediali, così da poterne utilizzare anche solo una.

Beats parla anche di una particolare qualità del suono, garantite dalla conformazione dei driver che sarebbe studiata proprio per migliorare la risposta acustica delle PowerBeats Pro, producendo un flusso d’aria pressurizzato. Buone notizie inoltre dall’autonomia: 9 ore di utilizzo continuo con una sola carica, con la custodia in dotazione che, riuscendo a ricaricare le cuffiette, fornisce altre 15 ore di ascolto. Ma non è tutto.

Le PowerBeats Pro sono infatti compatibili con la funzionalità Fast Fuel che, con soli 15 minuti di ricarica, offre ben 4,5 ore di ascolto (con 5 minuti si possono utilizzare gli auricolari per 1,5 ore). Arriveranno sul mercato a partire da maggio a un prezzo di 249,95 euro, dunque ben al di sopra delle AirPods. Quattro le varianti cromatiche: Verde Muschio, Blue Navy, Bianco Avorio e Nero.

Le AirPods di prima generazione sono disponibili in offerta su Amazon. Le trovate a questo link.