Android

Problemi per Poco X3? Uno smartphone sarebbe esploso durante la ricarica

Nel corso degli anni sono state molteplici le storie di utenti che hanno riscontrato problemi con i propri smartphone, ma questa sembrerebbe avere dell’incredibile e riguarda Poco X3, device di successo nato dalla costola di Xiaomi lanciato sul mercato alcuni mesi fa.

Poco X3 NFC

In India un utente si è apertamente lamentato del fatto che il suo smartphone, acquistato a dicembre, fosse letteralmente esploso durante la fase di ricarica, danneggiando il retro e mandando in frantumi il vetro del display. La storia è stata pubblicata su Twitter, diventando in poco tempo virale.

L’assistenza clienti di Poco India ha prontamente risposto alle lamentele delle utente, affermando di essere al lavoro per investigare sull’accaduto ma che, a sua detta, si tratterebbe di danni dovuti a fattori esterni. Evidentemente qualcuno potrebbe aver danneggiato la batteria, portando allo scoppio dello smartphone.

L’utente ha ovviamente negato che si fosse trattato di un danno intenzionale, ma nel frattempo ne è intervenuto un altro, affermando che Poco X3 soffra di problemi di surriscaldamento durante la ricarica, rendendo quindi altamente possibile un’esplosione del genere.

Anche in questo caso il team di supporto di POCO India si è dimostrato molto disponibile nel capire l’origine del problema, invitando l’utente a condividere tutti i dettagli del suo smartphone.

L’esplosione dello smartphone si tratta, per il momento, di un caso isolato, quindi vi invitiamo a prendere il tutto con le pinze prima di giungere ad affrettate conclusioni. Problemi di surriscaldamento, invece, sono stati segnalati anche da utenti entrati in possesso di OnePlus 9 Pro.

Nel frattempo vi ricordiamo che il brand ha lanciato sul mercato anche il modello Poco X3 Pro, considerato uno dei migliori della gamma, e Poco F3.

Poco F3

Se siete alla ricerca di uno smartphone compatto, leggero e performante, lo Xiaomi Poco X3 NFC farà al caso vostro. Potete trovarlo, a un prezzo accessibile, cliccando qui.