Tom's Hardware Italia
Android

Pubblicità mobile pronta a decollare

Cresce il mercatosmartphone e si porta dietro la pubblicità, che forse e pronta ad un salto nel futuro.

Secondo diversi dirigenti del settore mobile, nonché responsabili di agenzie pubblicitarie, il mercato della pubblicità online per dispositivi mobile è maturo e pronto a fare il grande salto.

Ad alimentare quest'affermazione c'è la crescita del mercato degli smartphone, sempre più diffusi, e alla diffusione di applicazioni che gli utenti scaricano direttamente online, sul modello dell'AppStore.
In altre parole, ci sono milioni di clienti pronti a vedere e cliccare annunci sullo schermo del loro smartphone. Secondo alcuni, però, Google metterà le mani sulla fetta più grande della torta.

Se il mercato è cresciuto, quindi, ci sono ancora molti dubbi: "crediamo tutti nella pubblicità mobile, ma dobbiamo riconoscere che non è decollata in fretta come speravamo" ha detto Vittorio Colao, direttore esecutivo di Vodafone.

Ci sono elementi che fanno ben sperare, come la possibilità di proporre annunci basati sull'utente e sulla sua posizione geografica, ma anche diverse criticità: la pubblicità fatica ancora ad adattarsi alle dimensioni dello schermo (che per fortuna è sempre più grande), mancano standard di riferimento, e non c'è accordo nemmeno sul valore di questo mercato.

L'interesse nel settore, tuttavia, è in crescita. Secondo Christian Louca, dell'agenzia YOC, si è oltrepassata la fase di prova, mentre per l'agenzia AdMob ci sono stati quasi sette milioni di contatto solo a gennaio.
Secondo Thomas Schulz, direttore di AdMob "entro il 2011 ci saranno più persone che accedono alla rete da un dispositivo mobile che da un PC". Un'affermazione, secondo noi, tutta da verificare.

Non tutti la pensano allo stesso modo, però: l'analista Eden Zoller, per esempio, crede che la pubblicità mobile abbia un grande potenziale, ma che siamo ancora lontani tanto da una situazione stabile quanto da un modello di business convincente. "C'è ancora molto da fare" ha detto.