Android

Qualcomm annuncia Snapdragon 865 e Snapdragon 765: il 5G arriva nella fascia media

Durante la prima giornata dello Snapdragon Tech Summit delle Hawaii, Qualcomm ha ufficialmente annunciato i nuovi processori Snapdragon 865 e Snapdragon 765 lasciando però alla seconda giornata il compito di fornire i dettagli tecnici dei SoC. La caratteristica più interessante che accomuna entrambe le piattaforme è il supporto 5G con una sostanziale differenza.

Il processore di fascia alta, Snapdragon 865, ha ancora bisogno di essere abbinato al modem Snapdragon X55 per connettersi al nuovo standard di rete che supporta le reti SA e NSA. Mentre, lo Snapdragon 765 (con la sua variante per il gaming Snapdragon 765G) è il primo SoC dell’azienda di San Diego a integrare direttamente al suo interno il nuovo modem 5G di Qualcomm, su cui scopriremo tutto nel corso delle prossime ore.

Inutile dire che l’attenzione più grande è rivolta proprio allo Snapdragon 765 che porta la “rivoluzione del 5G” nella fascia media del mercato smartphone. È infatti il primo SoC di fascia media di Qualcomm a supportare le reti di quinta generazione. Questo porterà a una maggiore diffusione del 5G che non sarà più esclusiva dei soli smartphone di fascia alta, che spesso risultano anche abbastanza costosi.

Non appena Qualcomm ha svelato l’esistenza dei nuovi system-on-chip, i vari produttori non si sono fatti sfuggire l’occasione per svelare quali saranno i lori piani futuri per gli smartphone 5G. Mi 10 di Xiaomi che arriverà nel primo trimestre del 2020 sarà uno dei primi a integrare lo Snapdragon 865 e la società ha inoltre confermato che adotterà il sensore fotografico da 108 Megapixel. È possibile che l’azienda di Lei Jun scelga il Mobile World Congress di Barcellona per svelare il suo prossimo top di gamma. A Xiaomi si aggiungono anche OPPO e Motorola che sembra intenzionata a tornare nel mercato dei dispositivi di fascia alta.

Lo Snapdragon 765, invece, debutterà su Redmi K30 e OPPO Reno3 5G (entrambi attesi in questo mese di dicembre). Produttori come HMD Global, Realme, Vivo, Motorola e LG hanno infine confermato le loro intenzioni di utilizzare il nuovo SoC di fascia media di Qualcomm nel corso del prossimo anno. Insomma, il 2020 potrebbe essere davvero l’anno giusto per la rivoluzione 5G!

Xiaomi Mi 9T è disponibile all’acquisto tramite Amazon a meno di 300 euro. Lo trovate a questo link.