Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Software, fotocamera e conclusioni

Pagina 2: Software, fotocamera e conclusioni

Alcatel 5 arriva sul mercato con a bordo Android 7.0 Nougat. Considerando la commercializzazione nel 2018, avrei gradito la presenza di Oreo nativo. Graficamente l'azienda interviene in maniera importante nella personalizzazione del sistema operativo, offrendo un aspetto che si discosta dall'esperienza stock del robottino verde.

Screenshot 20180410 122501
Screenshot 20180410 122517
Screenshot 20180410 122529

Personalmente non ho apprezzato particolarmente la rivisitazione delle icone, ma in questo caso si tratta di gusti soggettivi. Carina la possibilità di far scomparire, in qualsasi momento, i tasti di navigazione, così da poter utilizzare a pieno la superficie dello schermo. Molto utile la funzionalità che consente di adattare automaticamente i video al rapporto di forma in 18:9.

Leggi anche: Guida all'acquisto dello smartphone

Le app di sistema, come il Meteo e il File Manager, sono ben curate da un punto di vista grafico, risultando intuitive nell'utilizzo. Certo, non siamo difronte alla migliore personalizzazione Android presente sul mercato, ma in ogni caso il software non crea particolari grattacapi nell'utilizzo quotidiano.

Screenshot 20180410 122633
Screenshot 20180410 122626
Screenshot 20180410 122644

Menzione a parte per i sistemi di sblocco. Il sensore biometrico, posizionato sul retro, è abbastanza preciso ma poco veloce nel far accedere alla Home. Il riconoscimento del volto invece è sorprendentemente funzionale anche se, non avendo un hardware ad-hoc come iPhone X, soffre inevitabilmente nelle situazioni di scarsa luminosità.

Fotocamera

Sul retro è stata integrata una fotocamera da 12 MP con obiettivo f/2.2, accoppiata a un flash LED dual-tone e in grado di scattare fino a 16 MP grazie a un sistema di interpolazione. La resa è esattamente quella che ci si attende da uno smartphone in questa fascia di prezzo, nè più nè meno. Gli scatti in diurna sono più che sufficienti, mentre in notturna subentra del rumore, anche se la gestione delle luci artificiali è convincente.

DSC00594 copia

Alcatel 5 può inoltre contare su una dual-camera anteriore, con sensore principale da 13 MP accoppiato a uno secondario da 5 MP grandangolare. I selfie sono di buon livello, mentre mi sarei aspettato qualcosa di più dall'effetto bokeh, vista la presenza del doppio sensore. I video vengono girati fino alla risoluzione Full-HD a 30 FPS e, esattamente come il comparto fotografico, sono senza infamia e senza lode.

IMG 20180409 230820
IMG 20180407 165039
IMG 20180311 152900
IMG 20180311 152700
IMG 20180408 235509
IMG 20180408 185206
IMG 20180407 165827
IMG 20180311 152943
IMG 20180408 193450
IMG 20180409 225304

Conclusioni

Non è semplice poter valutare questo Alcatel 5, fondamentalmente in merito al segmento di mercato a cui fa riferimento. Come detto in apertura, la scheda tecnica non deve trarre in inganno, in quanto l'esperienza utente convince, contestualizzata ovviamente al prezzo di listino. Discorso analogo per il design, che tenta comunque di differenziarsi.

DSC00650 copia

Di contro però ci sono smartphone concorrenti che riescono a offrire di più al medesimo prezzo, in alcuni casi anche meno. I 229 euro di listino sono un pò troppo elevati, ma è già possibile acquistare Alcatel 5 a cifre più basse, circa 175 euro attraverso Amazon per la colorazione Gold, una cifra che restituisce un senso maggiormente compiuto al prodotto.

A patto di acquistarlo a un prezzo adeguato, può essere la scelta giusta per chi è alla ricerca di uno smartphone in grado di offrire un design diverso da tutti gli altri, che possa essere riconoscibile, senza comunque rinunciare a un'esperienza di utilizzo soddisfacente.


Tom's Consiglia

Il Huawei P20 Pro è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con già 50 euro di sconto rispetto al prezzo di listino.