Tom's Hardware Italia
Cuffie, auricolari e accessori

Recensione cuffie antirumore Fresh ‘n Rebel Clam ANC

Fresh 'n Rebel Clam ANC sono cuffie wireless che offrono riduzione del rumore, ottima ergonomia e autonomia a soli 150 euro.

Fresh ‘n Rebel Clam ANC sono delle nuove cuffie con riduzione attiva del rumore presentate a IFA di Berlino. Puntano tutto su comodità e autonomia, grandi punti di forza su questa fascia di prezzo, ma riescono a distinguersi anche per quanto riguarda la qualità audio, soprattutto considerando il prezzo di 150 euro.

Design semplice e quattro colori diversi, le rendono un prodotto giovanile, fresco e ribelle, proprio come il nome dell’azienda, ma che riesce comunque a soddisfare nell’uso quotidiano, pur con qualche compromesso.

Design e materiali

Le cuffie, disponibili nelle colorazioni blu petrolio, come il modello della nostra prova, grigio ghiaccio, grigio tempesta e rosa cipria, arrivano in una confezione in cui vengono forniti anche un cavo micro-USB per la ricarica e un cavo aux da 3.5 millimetri, nel caso si voglia usare la connessione cablata, oltre a una pochette morbida. Tutti gli accessori inclusi sono dello stesso colore della cuffia, caratteristica che denota una certa cura al dettaglio.

Prese in mano sono molto leggere, soli 260 grammi, più o meno quanto un iPhone XS Max con una custodia in pelle, il che le rende facilmente trasportabili e soprattutto favorisce l’ergonomia, come vedremo più avanti. L’archetto è sagomato, in modo da seguire meglio la forma della testa e l’imbottitura è rivestita in tessuto per permettere una maggiore traspirazione. La parte esterna è in plastica, di buona qualità e non soggetta a sporco e impronte, cosa positiva per un paio di cuffie dedicate all’uso in mobilità.

Anche i padiglioni sono in plastica, oltre che basculanti e ruotabili di 90 gradi, caratteristiche che permettono di avere una maggiore comodità quando appoggiamo le cuffie attorno al collo. Sulla cuffia destra si trova il tasto di accensione, il bilanciere del volume, l’ingresso micro-USB e il microfono, mentre sulla cuffia sinistra è presente il tasto per attivare o disattivare la riduzione del rumore – o ANC, ovvero anti noise cancelling – e un led di stato.

I padiglioni di tipo over-ear, sono in pelle naturale, con un’imbottitura che offre una resistenza media.

Ergonomia

Il comfort è davvero molto buono. Da un lato è merito della leggerezza e causa dei materiali usati, dall’altro Fresh ‘n Rebel ha osato inserire dei padiglioni davvero grandi. Se paragonati con le attuali top di gamma del settore, come le Bose QuietComfort 35 o le Sony WH-1000XM2, il maggiore diametro delle Clam ANC è visibile a occhio nudo.

Ciò permette alla cuffia di avvolgere completamente l’orecchio, senza che i lobi rimangano incastrati e lasciando un discreto spazio per una minima areazione. Chi pensa di acquistarle per utilizzarle in viaggio anche per diverse ore, non si pentirà della scelta.

Sono migliori anche rispetto a cuffie di pari prezzo, come le Sennheiser HD 4.40 o 4.50, che hanno invece dei padiglioni molto più piccoli e una struttura più rigida che porta a maggiori compromessi.

Fresh ‘n Rebel ha anche dichiarato che la pelle usata è così morbida e resistente da poter essere tranquillamente usata in palestra, o mentre si fa sport. Non amiamo fare sport con delle cuffie comunque grandi e preferiamo gli auricolari, ma durante le ultime calde giornate di settembre, con una temperatura media di 27°C, le Clam ANC sono riuscite comunque a essere più sopportabili rispetto alle altre cuffie precedentemente citate.

I pulsanti sono facili da raggiungere e il funzionamento basilare alla portata di tutti. Tenendo premuti i tasti volume per qualche secondo, si cambia brano, mentre con un doppio click del pulsante di accensione si può richiamare l’ultimo numero del registro chiamate.

Audio e riduzione del rumore

La riduzione del rumore va attivata azionando l’apposito switch sulla cuffia sinistra. Seppur discreta, il suo effetto è molto impattante sulla qualità audio.

Con l’ANC disattivato, le cuffie suonano bene, meglio rispetto alle Sennheiser HD 4.40, con un suono pulito e più caldo e una riproduzione delle frequenze abbastanza fedele. Ben riprodotti bassi e medi, mentre le frequenze più alte rimangono leggermente più indietro. Un audio comunque piacevole, considerando la fascia di prezzo e i concorrenti diretti, dunque altre cuffie con riduzione del rumore tra i 100 e i 150 euro, che ben si presta ad ascolti prolungati.

La situazione cambia drasticamente quando si attiva lo switch per la riduzione del rumore. Il primo effetto che si avrà è quello di vuoto, ma la cosa che più ci ha sorpreso è il drastico cambio dell’acustica. Non solo le frequenze più basse arrivano quasi a scomparire, ma il volume si riduce notevolmente.

Fresh ‘n Rebel ha dunque adottato un approccio molto aggressivo, favorendo la riduzione del rumore alla qualità sonora. Riduzione del rumore che comunque funziona bene, riuscendo a eliminare i rumori costanti come quelli della carrozza di un treno in viaggio o in aereo, presentando i suoi limiti invece con i rumori della città, del traffico, del tram che si ferma facendo fischiare i freni. Riesce a limitare il 70% dei rumori esterni. Una prestazione sovrapponibile comunque alle rivali più vicine.

Autonomia e Bluetooth

La batteria integrata è molto performante. Stiamo utilizzando le cuffie in maniera costante quasi tutti i giorni da quando le abbiamo ricevute a Berlino. Dopo la prima ricarica, sono andate avanti fino a fine settembre, restituendo un’autonomia di circa 25 ore. Se si tiene spenta la riduzione del rumore si raggiungono le 30 ore, mentre con la riduzione del rumore attiva si superano di poco le 20 ore. Un ottimo risultato, anche considerando le proposte di fascia più alta.

Attenzione però a ricordarvi di disattivare la riduzione del rumore quando spegnete le cuffie. L’ANC infatti va disattivato con lo switch e non si spegne in automatico. Se si dimentica attivato, c’è la possibilità di ritrovare le cuffie completamente scariche durante l’utilizzo successivo.

La ricezione è molto buona ed è presente anche l’aptX, che permette una migliore trasmissione dei dati e quindi una qualità di riproduzione maggiore. Abbiamo rilevato qualche lieve tentennamento mentre usavamo le cuffie nella stazione di Milano Centrale all’ora di punta. Una situazione estrema con decine e decine di interferenze, che non hanno però portato alla disconnessione.

Verdetto

Fresh ‘n Rebel ha fatto un buon lavoro per il suo primo paio di cuffie dotato di riduzione attiva del rumore. Chi stesse cercando un’ottima qualità audio e la riduzione del rumore contemporaneamente, potrebbe non trovare ciò che sta cercando. Le Clam ANC hanno però un vantaggio da non trascurare.

I padiglioni molto grandi e l’ottima pelle usata, garantiscono infatti un isolamento acustico più che sufficiente in situazioni di ascolto normali. Sia che le usiate in biblioteca che per strada, difficilmente sentirete l’esigenza di attivare la riduzione dei rumori. Riduzione che è comunque presente, e che può tornare utile in tutti quei casi in cui si desidera annullare alcuni rumori più fastidiosi per avere maggiore concentrazione. La sua efficacia è buona, permettendo di abbattere all’incirca il 70% dei rumori esterni, ma a patto di sacrificare un po’ la pura qualità audio.

Fino al 19 Novembre, inserendo il codice FNRCLAM, potete ottenere uno sconto del 15% su tutte le colorazioni. Le trovate su amazon tramite questo link.