Apple

PC contro iPad

Pagina 7: PC contro iPad

Una delle cose più interessante di Hearthstone per iPad è che la versione per tablet contiene tutto ciò che troviamo sulle versioni per PC e Mac. Persino l'interfaccia utente è la stessa, e si direbbe che il gioco su iPad era l'obiettivo principale sin dal primo momento.

In effetti l'esperienza di gioco è senz'altro migliore su iPad rispetto al computer desktop, e trascinare le carte sul campo da gioco con le dita dà più soddisfazione che farlo con il mouse, basta pensare che si possono "lanciare" sul tavolo con un gesto davvero molto naturale.

Ciliegina sulla torta, con la sincronizzazione via Internet si può passare dal PC al Mac e all'iPad senza perdere nulla di ciò che abbiamo fatto. 

Acquisti in app ed elementi bloccati

Come con tutti i giochi "free to play" anche Hearthstone permette di spendere denaro reale, nel caso specifico per acquistare pacchetti di carte oppure l'accesso all'Arena. Non è obbligatorio, perché giocando si guadagnano monete d'oro per fare entrambe le cose, ma comprensibilmente la collezione si completa più in fretta se si mette mano al portafogli. Si possono comprare da due a 40 pacchetti di carte per prezzi che vanno da 2,69 a 44,99 euro. Il contenuto di ogni busta comunque e casuale, e di certo non ci si compra la sicurezza di completare la collezione.

La domanda fatidica è: chi spende di più diventa più forte degli altri? No, ma senz'altro un grosso investimento dà più possibilità di mettere le mani su molte carte potenti da inserire nei propri mazzi. Non è una garanzia di vittoria ovviamente, ma si avrà senz'altro qualche possibilità in più. 

Single Player

Hearthstone, come abbiamo visto, è tutto incentrato sul combattimento uno contro uno, e non c'è alcuna storia di cui parlare. Presto però uscirà una modalità avventura, "La maledizione di Naxxramas", nella quale dovremo affrontare nemici specifici, con la possibilità di sbloccare nuove carte speciali – ce ne saranno ben trenta in totale.

Tra i difetti di Hearthstone quello più fastidioso, e anche l'unico rilevante, è che non funziona senza una connessione a Internet; avremmo apprezzato almeno la possibilità di giocare in modalità Allenamento.