Android

App thinning

Pagina 2: App thinning

In questa funzione Apple include quelle che chiama "asset slicing", "on-demand resources" e "bitcode".

Asset slicing si occupa di identificare il tipo di dispositivo su cui si sta scaricando un'applicazione, e si assicura che vengano scaricati solo i dati necessari. Facciamo un esempio, se state scaricando un'applicazione per iPhone 5S, eviterà che vengano scaricate tutte le grafiche e gli elmenti per iPad o iPhone 6, ma anche gli elementi a 32 bit per gli iPhone precedenti, e così via. Starà agli sviluppatori inserire nell'applicazione tutte le informazioni necessarie e organizzare i dati in maniera tale che tutto ciò funzioni nella maniera corretta. Secondo Apple in questo modo si può risparmiare dal 20 al 40% di dati.

15 App Thinning

ODR, On-Demand resources, cerca di minimizzare ulteriormente la quantità di dati, scaricando dati solo quando servono realmente. Facciamo anche in questo caso un esempio: immaginate di scaricare un gioco che però include solo i primi cinque livelli, e solo quando andrete avanti nella storia, verranno scaricati i livelli successivi. Inoltre, a mano a mano che proseguirete nei livelli, quelli vecchi verranno eliminati. In base al tipo di applicazione, è possibile risparmiare anche il 50% dello spazio.

Bitcode è invece una sorta di evoluzione del modo in cui i dati binari sono usati. Senza entrare nello specifico, questo approccio permetterà a Apple di ottimizzare il codice di un'app per l'architettura specifica di un dispositivo, senza chiedere allo sviluppatore di mettere a disposizione differenti codici per differenti dispositivi. Attualmente è qualcosa di obbligatorio per le App dell'Apple Watch, ma non ancora per iOS.