Tom's Hardware Italia
Apple

Recensione iPad 9.7 (2018): un iPad Pro, o quasi, alla metà del prezzo

iPad 9.7 (2018)   Il nuovo iPad da 9.7, più potente rispetto al modello 2017, guadagna il supporto alle Apple Pencil. PRO: compatibilità Apple Pencil, costo ridotto rispetto i modelli Pro. CONTRO: lo schermo non è laminato, non ha il connettore per la tastiera. VERDETTO: con l'iPad avrete sufficiente potenza per gestire tutte le applicazioni […]

iPad 9.7 (2018)

 

Il nuovo iPad da 9.7, più potente rispetto al modello 2017, guadagna il supporto alle Apple Pencil.

ipad hero unselected 201803 GEO IT


L'iPad 9.7 di quest'anno è la naturale evoluzione del modello dello scorso anno: un SoC più potente (A10 Fusion, quello di iPhone 7), un modulo LTE più veloce (cat. 6, 300 Mbps in download e 50 Mbps in upload), e soprattutto il supporto ad Apple Pencil. Il tutto a un prezzo di listino pari a meno della metà di quello di partenza di un iPad Pro.

Le maggiori prestazioni e la presenza dell'Apple Pencil rendono il nuovo iPad molto interessante, e un potenziale concorrente della gamma Pro, proprio per il tipo di esigenze che va a soddisfare: da chi ha necessità di un tablet con digitalizzatore integrato a chi invece vuole maggiore potenza, fino ad arrivare al mondo delle scuole, probabilmente il vero settore d'interesse per l'azienda di Cupertino in relazione a questo prodotto.

Cosa ha in comune con iPad 9.7 – 2017

Esteticamente il nuovo iPad 9.7 è praticamente identico al modello dello scorso anno. Entrambi possono essere definiti, a livello di design, una via di mezzo tra iPad Air di prima e seconda generazione. Sono alti 240 mm, larghi 169,5 mm, hanno uno spessore di 7,5 mm e un peso di 469 grammi (che diventano 478 grammi per la versione LTE). 

iPad 17

Questo significa che molti degli accessori di iPad Air 1 e 2 sono tranquillamente utilizzabili con questo iPad 9.7 (2018). Un grande vantaggio per gli utenti anche da un punto di vista economico, considerando i prezzi spesso elevati di questi prodotti, soprattutto per quanto riguarda quelli a marchio Apple.

La scocca è realizzata in metallo, con la solita qualità costruttiva a cui ci ha abituati l'azienda di Cupertino. Gli altoparlanti sono posizionati sul lato inferiore, manca lo switch fisico per il blocco della rotazione, mentre la versione LTE è caratterizzata, sul retro, dall'ampia banda in policarbonato che nasconde le antenne.

Leggi anche: Nuovo iPad Pro con A11X in vista?

Sulla parte anteriore è stato integrato il Touch ID di prima generazione. Funziona bene, il riconoscimento dell'impronta non sbaglia mai, ma certamente non è fulmineo come il sensore biometrico di seconda generazione integrato negli iPad Pro e nei modelli di iPhone più recenti.

Anche la parte fotografica è rimasta la medesima del modello dello scorso anno. Sul retro c'è un sensore da 8 MP in grado di registrare video in Full-HD, mentre sulla parte frontale è stata integrata una fotocamera da 1,2 MP, che registra filmati fino alla risoluzione di 720p. 

iPad 07

Un comparto fotografico che può essere adeguato per un utilizzo occasionale, o magari per sfruttare funzionalità come la scansione dei documenti o le videochiamate FaceTime in ambito familiare. Anche per scattare una foto, magari di una presentazione per poi prendere appunti con l'Apple Pencil, andrà più che bene.

Le differenze rispetto a iPad 9.7 – 2017

iPad 9.7 2018 offre prestazioni oggettivamente superiori rispetto al modello dello scorso anno. Merito del SoC A10 Fusion, il medesimo visto a bordo di iPhone 7 e 7 Plus, in grado di garanire un netto miglioramento delle prestazioni se paragonato all'Apple A9 della versione 2017. 

A10 Fusion è stato realizzato per bilanciare potenza e risparmio energetico. I due core ad alte prestazioni sono affiancati da altri due core rivolti ell'efficienza. Tutto è gestito internamente da un controller personalizzato, che fa in modo che il sistema si rivolga a un solo set di core alla volta. 

iPad 09

Tutto questo si traduce in tanta potenza per l'avvio delle app e funzioni avanzate come le esperienze di realtà aumentata. Senza rinunciare però anche alle prestazioni in ambito grafico, grazie alla presenza della GPU PowerVR Series7XT Plus, che consente di utilizzare in maniera soddisfacente iPad 9.7 2018 con i giochi.

Leggi anche: iPad 2018, scarsa riparabilità per la troppa colla?

La seconda differenza significativa rispetto ad iPad 9.7 2017 è certamente il supporto ad Apple Pencil. Anche in questo caso, è possibile ricaricare la "penna smart" attraverso la porta Lightning del tablet, esattamente come avviene su iPad Pro. Una funzione che personalmente ho sempre trovato molto comoda nell'utilizzo quotidiano.

Il sistema di supporto ad Apple Pencil è il medesimo della prima generazione di iPad Pro da 9.7 pollici. 

iPad 14

Apple Pencil infatti adesso supporta meglio la suite iWork (Pages, Numbers, Keynote) dell'azienda di Cupertino. È possibile disegnare nei documenti esattamente come avviene con Notes, ma ciò che ho trovato davvero interessante è la nuova funzione di annotazione dinamica. Anziché il markup flottante in cima alla schermata, ogni elemento risulta ancorato in modo indipendente.

In generale, l'esperienza con Apple Pencil su iPad 9.7 2018 è ottima. Apple è riuscita a integrarla in maniera convincente, mantenendo però quelle piccole sfumature a favore di iPad Pro, che possono rivelarsi determinanti in ottica commerciale.

Le differenze rispetto a iPad Pro

Delle differenze rispetto a iPad Pro esistono, come è ovvio che sia. Il SoC A10 Fusion, pur essendo un buon processore, è un gradino sotto rispetto all'A10X Fusion dell'ultima generazione di iPad Pro. I 2 GB di RAM in meno rendono l'esperienza con le app side-by-side e quelle slide-over meno appagante.

iPad 10

Ci sono differenze anche per quanto riguarda lo schermo. iPad 9.7 2018 integra uno schermo non laminato, con risoluzione di 1.536 x 2.048 e spazio colore sRGB. Un pannello con una buona resa, ma che non elimina tutti i riflessi in condizioni di elevata luminosità (all'aperto, ad esempio), e certamente non offre la medesima gamma cromatica e fedeltà degli schermi di iPad Pro (DCI-P3).

Manca inoltre il supporto alla tecnologia TrueTone e a quella ProMotion, con quest'ultima che, negli iPad Pro di nuova generazione, incrementa la frequenza di aggiornamento a 120 Hz, rendendo lo scrolling estremamente fluido e praticamente azzerando la latenza di Apple Pencil.

La parte audio può contare su due altoparlanti, in grado di restituire un suono stereo. Anche in questo caso però, non ci sono i quattro diffusori presenti su iPad Pro, e dunque la qualità sonora è inferiore. Manca infine lo Smart Connector, per cui non è possibile utilizzare la Smart Keyboard di Apple, con tutto ciò che questo comporta.

Esperienza d'uso nella quotidianità

Assodato che il nuovo iPad è migliore, sotto tutti gli aspetti, rispetto al modello che sostituisce, quello che ho cercato di scoprire nella nostra prova è se le mancanze, rispetto ad iPad Pro, fossero così influenti da scoraggiarne l'acquisto a favore del modello più costoso.

L'ho quindi usato per un paio di settimane allo stesso medesimo modo in cui era abituato a usare iPad Pro, e cioè sia per attività lavorative che d'intrattenimento.

L'Apple Pencil l'ho usata prevalentemente per prendere appunti, e in questo contesto non ho avvertito una differenza troppo sostanziale rispetto iPad Pro. Confrontando i due prodotti, uno affianco all'altro, si può "scientificamente" notare una maggiore fluidità sul modello Pro, ma nella quotidianità non è così. Il feeling d'uso è ottimo, in tutte le situazioni.

Leggi anche: I migliori auricolari wireless Bluetooth

Ho sentito invece la mancanza della possibilità di connettere una tastiera esterna. Mi sono quindi forzato a usare unicamente la tastiera a schermo, scoprendo una rinnovata ergonomia. Si riesce a scrivere bene, e anche velocemente. Certo, non così bene come con una tastiera fisica, ma il risultato finale è buono. Si riesce a rispondere a mail, anche di una certa lunghezza. Non è lo strumento che userei per scrivere una recensione come questa che state leggendo, ma per lavorare in mobilità è più che sufficiente. Inoltre, anche se mancano i contatti a caldo, ricordatevi che potete sempre abbinare una tastiera bluetooth.

Per quanto riguarda l'intrattenimento, ormai abituato a quattro altoparlanti posizionati ai lati, sentire l'audio provenire solo dal lato destro (in modalità orizzontale) è stato un po' disorientante. Non farei mai a meno degli altoparlanti stereo. La paura passa indossando una cuffia.

iPad 11

L'autonomia è sempre la stessa, vi permette di usarlo per più giorni, in mobilità, senza problemi. L'impatto è maggiore nel caso in cui utilizziate dei giochi, ma anche in questo caso potete puntare a molte ore d'uso continuativo.

Verdetto: chi dovrebbe acquistarlo

iPad 9.7 (2018) porta principalmente due novità: un aggiornamento del SoC, che offre più potenza e abilita funzioni avanzate come l'uso delle App di realtà aumentata, e il supporto all'Apple Pencil. È quest'ultima novità a rappresentare la vera rottura con il passato e a essere una forte motivazione d'acquisto. Soprattutto se consideriamo il prezzo di partenza di 359 euro (per la versione Wi-Fi, quella LTE parte da 489 euro).

iPad 13

Se cercate un tablet con cui interagire tramite una penna digitale, il nuovo iPad è un'ottima scelta. Sia per lavoro che per studiare, a un prezzo relativamente basso se consideriamo la versione base, avrete per le mani tutte le funzioni di iOS e la possibilità di usare l'Apple Pencil, uno dei prodotti migliori del suo genere.

Ormai le applicazioni ottimizzate per la Pencil sono molte, e tutto il sistema è realizzato in maniera tale da sfruttarla. Peccato per la mancanza dello Smart Connector, ma protete ripiegare su una tastiera bluetooth se vorrete aumentare la produttività.

Solo se siete artisti probabilmente avrà senso scegliere iPad Pro, grazie alla reattività superiore di schermo e penna. In tutti gli altri casi, se siete studenti o vi piace lavorare con un tablet e prendere appunti a mano, il nuovo iPad 9.7 2018 è la scelta più azzeccata.


Tom's Consiglia

Siete alla ricerca di un tablet iOS di fascia alta? iPad Pro 10.5 rappresenta oggi la massima espressione Apple nel settore tablet.